Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Premio Castello Doria ad Angri: ecco i vincitori della V edizione


Premio Castello Doria ad Angri: ecco i vincitori della V edizione
21/06/2010, 14:06

E’ emerso un profondo senso di partecipazione collettiva all’eccezionale apporto che l’arte e la cultura può offrire, durante la cerimonia di premiazione della V edizione del Premio Internazionale Letterario ed Artistico “Castello Doria”, organizzato dall’associazione di solidarietà Il Raggio di Sole onlus. Nella gremita Casa del Cittadino in piazza Doria hanno preso parte all’evento i vincitori delle cinque categorie di premio, prestigiosi esponenti culturali e dell’amministrazione comunale oltre ai rappresentanti del comitato provinciale dell’Unicef e della Confesercenti. E’ stato l’anchorman Aldo Severino accompagnato da Maria Rosaria Gallo a condurre la serata che ha visto premiare giovani scrittori ed artisti. Particolarmente nutrito il concorso, circa cento i concorrenti, le cui opere sono state selezionate da una competente giuria rimasta anonima. Toccante la lettura delle poesie degli scrittori vincitori, ha destato simpatia nella sezione ragazzi, il secondo posto di un’intera classe del I° Circolo Didattico di Angri. Il primo premio per la sezione ragazzi poesia inedita è stato aggiudicato dalla giovanissima Sabrina Ruggiero di Torre Annunziata, con l’opera “Un’amica speciale”, una poesia dedicata a sua madre. A conferire il prestigioso riconoscimento l’assessore alla cultura ed al turismo Giuseppe Mascolo di cui durante la serata è stata anche recitata una sua poesia dedicata alla città di Angri. Un volto noto, la saggista e per molti anni dirigente scolastica Olmina D’Arienzo che ha invece premiato la vincitrice della sezione poesia inedita, assegnato a Roberta Smaldone di Angri con l’opera “Clandestini della vita”. Primo premio per la sezione racconto breve a Giuseppe Giarrella di Cava dei Tirreni col racconto “Il fiore di Iris”. Il noto artista contemporaneo Ernesto Terlizzi, (il suo nome è presente nell’enciclopedia europea dell’arte), ha invece conferito il primo premio per la grafica a Sabina Maresca di Vico Equense con l’opera “Tracce di vento” . Per la sezione pittura a vincere il primo premio è stato Aristide Aprea di Pompei con l’opera “La Nascita”. Il premio speciale della Giuria Popolare con il contributo della Confesercenti , votato dai visitatori della mostra allestita sabato, è stato conferito a Giovanni Maio di Salerno con l’opera “Papaveri” , a premiarlo Agostino Ingenito, dirigente regionale della Confesercenti Campania. E’ stato invece di mille euro, il ricavato donato all’Unicef, a ritirare l’assegno Giovanna Ancona Miglio del Comitato provinciale dell’ente internazionale a tutela dell’infanzia. Soddisfazione è stata espressa dall’associazione di solidarietà Il Raggio di Sole, organizzatrice del Premio: “Un’ edizione particolarmente sentita – ha dichiarato il presidente Francesco Barba che insieme a tutti i soci abbiamo organizzato con passione e dedizione con un unico grande obiettivo accostare la letteratura e l’arte alla solidarietà”

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©