Cultura e tempo libero / Cinema

Commenta Stampa

Premio César a "Uomini di Dio"


Premio César a 'Uomini di Dio'
26/02/2011, 17:02

Si è conclusa la 36esima edizione dei Premi César, ossia gli Oscar del cinema francese, con la vittoria del film “Uomini di Dio” di Xavier Beauvois. Il film è stato anche Gran Premio della Giuria all’ultimo Festival di Cannes.

Il drammatico racconto dell'eccidio di otto monaci cistercensi avvenuto nel 1996 ad opera di integralisti islamici in Algeria non ha però ottenuto il maggior numero di statuette, vincendone tre. Battuto solo da Roman Polanski e dal suo “L’uomo nell’ombra”. Il celebre cineasta di origine polacca ha, infatti, trionfato nelle categorie di miglior regia, adattamento, musica e montaggio.

Mentre  i lungometraggi rivelazione “Gainsbourg” di Joann Sfar, biopic dedicato a l grande attore-cantante transalpino Serge, e “Le Nom des gens” di Michel Leclerc, si sono aggiudicati due César a testa. Il primo ha guadagnato le statuette per l’opera prima e l’attore protagonista, Eric Elmosnino, il secondo quelle per la sceneggiatura originale e l’attrice protagonista, Sara Forestier.

Miglior film straniero è stato decretato “The Social Network” di David Fincher, che è sempre in pole position per gli Oscar hollywoodiani, che si assegnano domani sera. Invece, al grande Quentin Tarantino è stato consegnato un trofeo onorario.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©