Cultura e tempo libero / Letteratura

Commenta Stampa

Premio Internazionale Capri


Premio Internazionale Capri
05/09/2013, 11:12

CAPRI - Sabato 7 Settembre alle ore 19.00 si svolgerà, nel Teatro dell’Hotel Quisisana, la cerimonia di consegna dei Premi Capri. I vincitori di quest’edizione sono il poeta Adonis, cui è stato attribuito il riconoscimento internazionale “Capri Awards”, il giornalista Massimo Milone, direttore di Rai Vaticano, l’imprenditrice Dorotea Liguori, per la sua attività assistenziale a favore dei bambini africani, ed il drammaturgo Mario Fratti. Uno speciale riconoscimento è stato attribuito alla testata giornalistica Il Mattino. Si tratta del premio Mario Morgano, alla sua prima edizione.
Adonis, il cui vero nome è Alì Esber, è da anni candidato al Nobel, ed è il maggiore poeta arabo contemporaneo. Nato in un villaggio  siriano nel 1930, è vissuto in esilio prima in Libano e poi a Parigi. E’ noto in tutto il mondo anche per le sue prese di posizione sulla politica dei paesi arabi ed in particolare della sua Siria. Tuttavia ha più volte criticato anche la politica occidentale, e questo suo stato d’animo è ben espresso in una delle sue liriche più belle, dal titolo “Oriente ed Occidente”, che si conclude con una visione apocalittica dei rapporti Est-Ovest: “L’Universo è un fuoco/l’Oriente e l’Occidente sono una tomba/ sola/ raccolta dalle sue ceneri.”
Adonis, durante la cerimonia del Premio Capri, parlerà delle scottanti tematiche del momento, e terrà un recital di poesia. Questo grande letterato si aggiunge alla lunga lista dei vincitori internazionali del Premio Capri, nato quasi trent’anni fa, su iniziativa del giornalista Claudio Angelini. Da allora, come ha ricordato lo stesso Angelini, Capri è diventata un palcoscenico letterario mondiale. Tra i premiati alcuni degli scrittori più significativi del nostro tempo, come Czelaw Milosz – il Premio Nobel definito da Josif Brodskij  il pù grande lirico del ‘900 – e ancora lo stesso Brodskij, Rafael Alberti, Lawrence Ferlinghetti, Tahar Ben Jelloun, Thomas Venclova, Attilio Bertolucci, Irving Layton, Bohumil Hrabal, Evgenij Evtusenko. Nelle ultime edizioni sono stati insigniti del Premio Internazionale Capri anche il Nobel Derek Walcott, il Premio Pulizer Rita Dove, il poeta laureato (dal Congresso Americano) Robert Pinsky e la narratrice giapponese Banana Yoshimoto.
Angelini, durante la conferenza stampa che ha tenuto a Capri, ha ricordato inoltre che tra i vincitori del Premio Capri ci sono stati intellettuali come Ralph Dahrendorf, Francis Fukuyama e Giovanni Spadolini, nonché narratori come Adolfo Bioy Casares, Alberto Moravia e Raffaele La Capria. Il presidente del Premio Capri ha sottolineato l’importanza della nascita del Premio Mario Morgano, un riconoscimento in onore di un grande imprenditore, cultore dell’accoglienza e sostenitore della grande cultura, ed ha ringraziato il Vicepresidente del Premio Lucio Ghia, che gli consigliò anni fa di riprendere l’iniziativa dopo il suo trasferimento a New York.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©