Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

PREMIO NAZIONALE ARYCANDA: I MAGISTRATI PREMIANO


PREMIO NAZIONALE ARYCANDA: I MAGISTRATI PREMIANO
24/06/2008, 13:06

“Mandiamo un messaggio alla città: Napoli non è solo quella delle inchieste, dei rifiuti, del sangue della camorra, Napoli è anche e soprattutto il coraggio di Silvana Fucito, l’ottimismo di Sergio Assisi, la scienza del Prof. Antonio Ascione epatologo internazionale; Napoli è la speranza rappresentata dal Cardinale Arcivescovo Crescenzio Sepe”: è il commento unanime della giuria del Premio Nazionale Arycanda composta da Vincenzo Galgano, Lucio Di Pietro, Giandomenico Lepore, Arcibaldo Miller, Carlo Alemi, Ugo Ricciardi, Giuseppe Maddalena, Biagio Daniele, Arturo Frojo, Lilly Albano e Antonio Di Rienzo.

Gli alti magistrati, coadiuvati da esponenti di rilievo della società civile, hanno deciso di creare delle sezioni ad hoc del Premio Arycanda per la Cultura 2008 per assegnare più riconoscimenti a quanti hanno contribuito al risveglio civile della città partenopea, con coraggio, con forza, passione, con ingegno.
 
All’imprenditrice coraggio Silvana Fucito - Premio Arycanda sez. Impegno Civile
All’attore Sergio Assisi   - Premio Arycanda sez. Spettacolo e Comunicazione
Al Prof. Antonio Ascione – Premio Arycanda sez Divulgazione Scientifica
 
Menzione Speciale a S. E. Rev.ma Cardinale Crescenzio Sepe per le parole di speranza contente nel suo libro già successo editoriale.
 
Le motivazioni ufficiali del Premio Nazionale Arycanda , saranno lette giovedì 3 luglio 2008 con inizio alle ore 19,30: circa 600 persone tra iscritti ad Arycanda e al Rotary Napoli Nord, si ritroveranno nella magica cornice del Real Albergo dei Poveri di piazza Carlo III per la consegna dei riconoscimenti ai premiati.
La televisione di Stato francese invierà una troupe per seguire la serata che sarà al centro di un documentario televisivo sulla voglia di riscatto di Napoli e l’impegno dei magistrati nel riscatto partenopeo. Ulteriore novità di quest’anno è la presenza di oltre 150 ragazze e ragazzi chiamati dai magistrati dell’Associazione Arycanda a far nascere una sezione di giovani della nota associazione culturale: nel novembre scorso è infatti attiva Arycanda G.
Perché premiare il Cardinale Sepe, Sergio Assisi, Silvana Fucito e il Prof. Antonio Ascione? Rispondono le Istituzioni Giudiziarie presenti in giuria:
“Incomincio dai giovani, perché soprattutto da loro parte il riscatto della città: Sergio Assisi rappresenta il riconoscimento delle proprie capacità da spendere nella professione queste le parole del Procuratore Generale della Repubblica Vincenzo Galgano che continua - l’attore con la sua genuinità desta profonda simpatia tra i fan di Napoli che sperano di raggiungere il suo stesso successo”; ma il Pg Galgano si sofferma sulla menzione assegnata all’Arcivescovo Sepe: “il Cardinale è un grande punto di riferimento, è simbolo di un successo individuale e della collettività . Crescenzio Sepe è una personalità forte, un uomo di grande cuore, di grande novità e senso pratico: è una delle poche fortune che abbiamo in città – conclude Vincenzo Galgano” .
“Premiare queste persone significa mettere in mostra la parte buona che c’è e spesso non si vede”a parlare è il Procuratore Generale di Salerno Lucio Di Pietro. “Il Prof. Antonio Ascione ad esempio, è tra i più importanti medici in ambito internazionale: in Italia i riconoscimenti attribuitigli sono molto inferiori rispetto a quelli che si è guadagnato negli Stati Uniti. Mi domando perché Nemo profeta in patria? Ecco, il premio che consegniamo al Prof. Ascione significa spronare le menti eccellenti di Napoli e della Campania, a non abbandonare i nostri territori” - ha concluso il Pg Di Pietro.  
 “Le persone che abbiamo individuato sono unite da un comune denominatore :i risultati che hanno portato con la forza delle loro azioni – lo ha detto il Procuratore della Repubblica a Napoli Giandomenico Lepore. Penso a Silvana Fucito, immagine rappresentativa della lotta contro la criminalità organizzata. Ha messo in gioco la sua attività, se stessa, la sua vita e quella dei suoi familiari per aiutare lo Stato e ribellarsi alla camorra: il suo è un esempio seguito da tanti e i risultati sono dati dagli anni di galera che scontano, e sconteranno gli affiliati dei clan. Premiandola diciamo a tutti “collaborate” per ottenere il riscatto della città”- ha concluso Lepore. Dalla Capitale arriverà anche Arcibaldo Miller Capo degli Ispettori del Ministro della Giustizia Alfano: “Sono tutti nomi che rappresentano una Napoli concreta e operativa: ciascuno per le sue competenze. Il Cardinale Sepe fa sentire la voglia di riscatto di Napoli anche oltre i confini cittadini. Lavoro a Roma – ha proseguito il capo degli 007 ministeriali – e sento gli appelli lanciati da Sua Eminenza, sento una voce autorevole che si spende per la città dove sono nato. Anche il libro da poco pubblicato, è simbolo di come il suo sia un linguaggio diretto e semplice, rivolto a tutti, un messaggio di speranza splendido - ha concluso Miller ”.
“Nonostante l’associazione sia forte con i suoi 600 iscritti, non ci siamo fermati ma abbiamo voluto impegnare giovani di tutte le età nella costruzione di un cammino comune - così Ugo Ricciardi Sostituto Procuratore Generale a Napoli e Coordinatore dei Comitati Scientifici di Arycanda che continua – certo non abbiamo la presunzione di credere di poter salvare Napoli, ma con i ragazzi offriamo un contributo notevole - continua Ricciardi - “Si immaginano i magistrati come casta attenta solo alle sue funzioni, noi dimostriamo che siamo i primi a volere un cambiamento e i nomi dei premiati indicati dalla giuria, lo rappresentano, vogliamo sia l’inizio – ha concluso il sost. Procuratore Generale Ricciardi” .
“La nostra serata è un occasione per soffermarci sulla necessità di risollevare Napoli aggregando le coscienze e le forze migliori della città. – ha chiarito il Presidente di Arycanda l’avv. Arturo Frojo. L’associazionismo ha una profonda crisi ma soltanto attraverso iniziative come questa possiamo tentare un recupero della volontà dei cittadini. C’è una crisi, a tutti i livelli ma se anche qualcuno ha pensato di abbandonarlo, il recupero delle coscienze può esserci. – ha concluso l’avv. Frojo.”
 
Precederà la consegna dei premi un momento di dibattito  “DOV’E’ LA PARTE BUONA DI NAPOLI?”
 
Moderati dal giornalista Boris Mantova, si confronteranno :
 
  • Vincenzo Galgano                  Procuratore Generale della Repubblica Napoli
  • Lucio Di Pietro                       Procuratore Generale della Repubblica Salerno
  • Carlo Alemi                            Presidente del Tribunale di Napoli
  • Giovandomenico Lepore       Procuratore Capo della Repubblica Napoli
  • Arcibaldo Miller                    Capo Ispettorato Ministero della Giustizia
  • Avv. Arturo Frojo                  Presidente di Arycanda
  • Avv. Giovanni Rubinacci      Direttivo Arycanda G.
 
Dopo il dibattito, la serata proseguirà con la cena di Gala, cabaret di Rosalia Porcaro.
L’evento si concluderà con uno speciale spettacolo di fuochi d’artificio, organizzato per la prima volta a Napoli dal Campione Mondiale di Pirotecnica musicale.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©