Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Premio Villaricca Sergio Bruni: vince l’impegno


Premio Villaricca Sergio Bruni: vince l’impegno
05/12/2012, 10:44

Una gioiosa confusione, mista ad entusiasmo ed emozioni ha riempito l’aria della Tensostruttura Karol Woitila di via Napoli a Villaricca, sprigionandosi dai cuori delle oltre 500 persone  che hanno gremito la struttura, per prendere parte alla manifestazione conclusiva dell’ottava edizione del “Premio Villaricca Sergio Bruni. La canzone napoletana nelle scuole”.  Il successo dell’evento ancora una volta, è dovuto ai giovani che partecipano in modo così massiccio al Premio che distribuisce 12 mini borse di studio erogate dal Comune di Villaricca, oltre ad applausi e gratificazioni a larghe mani. 

La platea era costituita solo da una rappresentanza delle classi partecipanti al Premio. Quest’anno, infatti, sono state oltre 40 le scuole che hanno inoltrato i propri lavori alla segreteria del Premio, di provenienza da tutta la Campania: da Avellino, a Caserta, a Salerno a Napoli e provincia e che si sono incontrate a Villaricca, paese natale del Maestro Bruni.

E non si poteva non applaudire i giovani che si sono esibiti sul palco chi a leggere un pezzo di brano tratto dal racconto vincitore, chi a declamare la propria poesia o cantare e ballare. Tutti bravi e pervasi dal sacro fuoco dell’Arte.  “Sono tutti i giovani i veri vincitori. Le istituzioni a tutti i livelli dovrebbero meglio comprendere il valore di questo importante coinvolgimento. Da oltre dieci anni tanti volontari a partire dai ragazzi partecipanti e dagli insegnanti”, confermano la validità dell’idea ed il successo del “Premio Villaricca Sergio Bruni. La canzone napoletana nelle scuole”, Il vero premio che sta nel cuore è l’Arte. – ha detto don Giuseppe Tufo parroco della chiesa San Francesco – L’Arte rende l’uomo veramente un uomo ed è il dono che il Signore ha fatto a ciascuno di noi ed in particolare a chi riesce a ad esprimerla attraverso la poesia e attraverso la canzone”.

E l’appello al “non mollare ed andare avanti” è arrivato anche dal delegato del presidente della Regione, Stefano Caldoro onorevole Luciano Schifone e dall’onorevole Raffaele Topo. Entrambi, prima di iniziare gli impegni istituzionali, hanno preso parte alla manifestazione finale dell’VIII edizione del “Premio Villaricca Sergio Bruni. La canzone napoletana nelle scuole”. Gli onorevoli hanno avuto sincere parole di plauso e di incoraggiamento a continuare sulla strada intrapresa anche se si incontrano tante difficoltà.

Il successo della manifestazione finale, la commozione, il coinvolgimento emotivo di adulti e minori, anche quest’anno ha ripagato gli organizzatori delle fatiche necessarie a portare avanti il “Premio Villaricca Sergio Bruni. La canzone napoletana nelle scuole” da ben 10 anni e sempre con grande impegno e partecipazione.

Lo ha ricordato il presidente della Pro Loco, Armando De Rosa, nel suo intervento che ha dato il via alla premiazione dei primi tre classificati di ognuna delle  quattro sezioni di cui si compone l’ambito  Premio.

Dai partecipanti è anche venuto il plauso per l’importanza, che hanno le scuole in questo Premio dove gli insegnanti coadiuvano i giovani a far sì che la lingua napoletana non cada nel degrado e non si disperda tra chi non la sa né stimare né coltivare. Ma come hanno confermato gli insegnanti, con l’occasione del Premio, i giovani studenti partecipanti hanno fatto un lavoro interdisciplinare ed hanno potuto avvicinarsi alla poesia ed alla canzone napoletana facendo delle attività curriculari ma in modo divertente ed anche diverso, assaporando veramente la cultura napoletana.

La conduzione della manifestazione è stata affidata ancora una volta all’attrice Anna Maria Ackermann, che ha declamato magistralmente i versi di Salvatore Di Giacomo e di Salvatore Palomba.

“E’ un onore dare un premio a giovani che se lo meritano”, ha detto Anna Maria Bruni, figlia del Maestro. Il sindaco Francesco  Gaudieri, che ha premiato i primi classificati della sezione musica, nel ringraziare l’impegno di tutti ha avuto modo di sottolineare che “occorre essere orgogliosi di giovani che si impegnano con questi positivi risultati che restano nel tempo come quelli dei giovani fratelli Frate, vincitori della VI edizione”.

Intermezzi musicali del cantante bruniano Mimmo Angrisano  e della giovane Raffaella Gaudieri in una personale interpretazione di “Amaro è ‘o bbene”, hanno allietato la manifestazione a cui hanno preso parte molte personalità cittadine in condivisione di un evento importante. Dall’assessore alla cultura Giovanni Granata, è anche venuto l’invito a sostenere la giovane Vania Ferrara, che partecipa con successo al programma della Clerici “ti lascio una canzone”. 

Intanto proprio venerdì 7 dicembre, dall’Auditorio della Rai di Napoli andrà in onda lo spettacolo “D'Angelo canta Bruni', il lavoro dedicato al Maestro Sergio Bruni, dove Nino ripercorre i i maggiori successi del Cantore di Villaricca.

 Vincitori. Ad essere premiati i primi tre classificati di ogni sezione hanno avuto un premio in danaro:  ai primi classificati una borsa di studio di 500 euro, ai secondi 300 euro, ai terzi 150 euro, mentre a tutti andrà anche una targa. La Giuria della VIII edizione del Premio Bruni, presieduta dal poeta Salvatore Palomba si è avvalsa, tra l’altro, dell’impegno della figlia del Maestro Bruni, Adriana, Armando De Rosa presidente della Pro Loco Villaricca promotrice del Premio, il giornalista Pietro Gargano, il maestro Antonio Landolfi, Bruno Palmieri componente dello staff del DG dell’Ufficio Scolastico Regionale, Giovanni Granata, ass. alla cultura del Comune di Villaricca ed il Primo Cittadino, Francesco Gaudieri. All’edizione 2011/12 hanno preso parte oltre 40 scuole di Napoli e Provincia presentando elaborati grafici, temi, poesie e performance musicali attinenti il tema della canzone napoletana.

In ogni sezione si è teso a premiare non l’esercizio tecnico dove era palese l’aiuto dei docenti, ma la vena poetica reale che emerge naturalmente solo quando c’è una passione che diventa individuabile tra i versi di una poesia, tra le pennellate di un disegno finanche nell’interpretazione di un brano del ricco panorama musicale napoletano.

 I VINCITORI DELL’VIII EDIZIONE  del “Premio Villaricca Sergio Bruni la Canzone Napoletana nelle Scuole

 Sezione Poesie

Primo premio: “Stammo sott’o cielo” di Santina Peluso della seconda A dell’Istituto Comprensivo

“Bruno-Fiore” di Nola.

Secondo classificato:  “E’ na canzone” di Ramona Zanfardino della seconda A dell’Istituto Comprensivo “Bruno-Fiore” di Nola.

Terzo classificato: “A felicità” della classe V D dell’Istituto Comprensivo “Raffaele Viviani” di Casalnuovo

Sezione Temi

Primo premio: all’elaborato di Manuela Ruotolo della terza C della Quinta scuola media “Enrico De Nicola” di Maddaloni (CE).

Secondo classificato: elaborato di Santa Ferraro della 2Fdella Scuola media statale “Ada Negri” di Villaricca.

Terzo classificato: Giuseppe Perna della Scuola media statale “Darmon di Marano” di Napoli.

Sezione musicale

Primo premio: al brano “Voce ‘e viente”  inedito versi e musica di Gennaro Morra e Alessia Falco della Scuola media statale “Dante Alighieri” di Marigliano.

Secondo classificato: “Accussì” versi e musica  nuova compagnia di canto popolare eseguita dagli alunni della terza E della Scuola media statale “De Curtis” di Aversa (CE).

Terzo classificato: “’A casciaforte” di Gaia Baldinelli e Flavia Cirillo della Scuola media statale “Giacomo Leopardi di Torre del Greco”.

Sezione disegni

Primo premio: “Marzo” di Antonia Bassolino della III C della Scuola media statale “Enrico De Nicola” di Maddaloni (CE).

Secondo classificato in ex aequo: “Sulle dolci noti della memoria” di Brunella Di Maro della III I della Scuola media “G.M.Cante” di Giugliano in Campania” e “Luna Rossa” di Aiello Martino della Scuola media statale “Ada Negri” di Villaricca.

Terzo classificato un elaborato in 3D “’A fenesta ‘e Marechiaro” di Noemi Russo della 2A dell’Istituto Comprensivo “Bovio-Colletta” di Napoli.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©