Cultura e tempo libero / Spettacolo

Commenta Stampa

Data d'esordio il 15 ottobre

Presentata la stagione del teatro Il Primo di Napoli


.

Presentata la stagione del teatro Il Primo di Napoli
14/07/2010, 13:07

NAPOLI - Sotto la direzione artistica di Arnolfo Petri, si alza il sipario sul programma del nuovo anno al teatro Il Primo di Napoli. Alle due rassegne Teatri di un Dio Minore, attenta ai moti dell’animo e di orientamento riflessivo, e Gemme della risata, di stampo ironico e comico, si accompagnerano altri tre eventi: Poetika, rassegna letteraria dei mercoledì sera; L’Altro Sipario, rassegna di teatro emergente; Ambigua, indagine sui teatri dell’eros e della diversità.

TEATRI DI UN DIO MINORE – Il 15 ottobre è la data d’esordio della stagione 2010/2011 per il Teatro Il Primo con il concerto inaugurale “A Piedi Nudi Nell’Anima”, con ingresso ad invito. Donatella Pandimiglio sarà accompagnata al pianoforte da Roberto Gori in questo “viaggio virtuale nel profondo, dentro la nostra anima”. Dal 26 al 28 novembre sarà in scena “Il Viaggio a Buenos Aires”, delle sorelle Gabriela e Monika Muskala, in arte con il solo nome di Amanita Muskaria; il 3, 4 e 5 dicembre sarà la volta di “Le fondamenta dell’Impero”, di Luca Balbarini con Enrico Lombardi; dal 10 al 12 dello stesso mese, la Compagnia degli Irregolari presenta uno spettacolo di Angela Sales ispirato al romanzo “La strana vita di Ivan Osokin” di Uspenskij, dal titolo “Il Sonno Verticale di Ivan”, con Danilo Rovani, Giuseppe Gavazzi e Roberta Astuti; dal 21 gennaio al 6 febbraio lo stesso Arnolfo Petri dirige la regia di “Come Gocce su Pietre Roventi”, testo di Rainer Werner Fassbinder; a seguire dall’11 al 13 febbraio andrà in scena “L’Arte di essere Povero”, regia di Roberto Azzurro e testo adattato da Massimiliano Palmese dalle memorie di Boniface de Castellane; la seconda parte del mese è poi occupata dalle rappresentazioni di “Strage in Vaticano”, di Fabio Croce in scena fino al venti, ed “Un Soffio tra i Capelli”, di Angela Matassa.

GEMMA DELLA RISATA – “Si comincia con La Morte di Carnevale, in scena dal 22 ottobre al 21 novembre, e l’innovazione di questo spettacolo è che lo faremo come era in origine, senza stravolgerlo” ha dichiarato il regista Rosario Ferro, che ha aggiunto di volerlo realizzare “come il maestro Viviani voleva”. Dal 17 dicembre al 16 gennaio sarà la volta di “Viaggio di nozze in Wagon Lit”, scritto a quattro mani da Rosario Ferro e Domenico De Gregorio. Con regia di Maurizio Merolla, andrà poi in scena “Farfariello al Varietà” dal 4 al 6 marzo, mentre l’ultimo spettacolo della rassegna, affidato nuovamente alla direzione di Ferro, sarà “Cani e Gatti” di Eduardo Scarpetta: “Se ancora oggi quando si inscena un testo di Scarpetta c’è gente che ti chiede anche un posto in piedi, ci sarà un perchè”, ha commentato il regista.

EVENTI – Nell’ottica di ampliare l’offerta culturale del Primo, da gennaio 2011 partirà la rassegna “Poetika”, a cura di Esther Basile, che con i suoi mercoledì letterari all’insegna del “valore del confronto” ospiterà nomi di spicco dell’ambito letterario: da Brigidina Gentile a Lia Levi, Adelia Battista, Arnolfo Petri e la stessa Esther Basile. Dal 9 aprile al 31 maggio il Primo sarà palcoscenico de “L’Altro Sipario”, rassegna di teatro emergente dove varie compagnie potranno confrontarsi in spettacoli con la presenza di una autorevole giuria di esperti composta da personalità dello spettacolo e del giornalismo. Infine, dal 1° al 15 giugno l’Accademia Il Primo presenta “Ambigua – Teatri dell’Eros e della Diversità”, sotto la direzione artistica di Arnolfo Petri.

Commenta Stampa
di Nando Cirella
Riproduzione riservata ©