Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Al via la macchina organizzativa per le regate veliche 2012

Presentata l'America's Cup napoletana


.

Presentata l'America's Cup napoletana
17/10/2011, 15:10

NAPOLI - Dopo tante polemiche è finalmente partita l'avventura napoletana dell'America's cup che prevede nelle acque che bagnano la città ben due regate. La storica competizione a stelle e strisce ha scelto Napoli, dopo Venezia, come ambientazione delle gare italiane, concedendo quindi al nostro Paese la "seconda casa" per l'importante gara velica così come sottolineato dallo stesso presidente dell'Event Authority Worth. C'erano proprio tutti oggi nel magico scenario di Castel dell'Ovo, da Worth a Graziano, presidente dell'Unione Industriali e amministratore delegato di ACEN srl, la società che dovrà gestire l'evento. Presenti anche Riccardo Marone, presidente di Bagnolifutura, ed i vertici delle Istituzioni che hanno fatto la loro parte nella nepoletanizzazione di alcune gare. La conferenza stampa è servita a fare il punto sulle operazioni di organizzazione degli eventi legati alle regate, ed in maniera particolare a rendere partecipe Worth del grande entusiasmo con il quale Napoli ha risposto all'appello dell'evento. Vetrina mondiale, dunque, per Napoli, una città alla disperata ricerca di un rilancio dopo il disastro ambientale dovuto all'emergenza rifiuti. Riflettori nazionali ed internazionali puntati su Bagnoli, e sulla riqualificazione di un'area che tra America's Cup e Forum dell Culture 2013 sta assorbendo una sostanziosa parte delle risorse pubbliche.

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©