Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Presentazione calendario La Forza delle Donne di Elisa Russo


Presentazione calendario La Forza delle Donne di Elisa Russo
22/12/2013, 21:26

NAPOLI - Lunedì 23 dicembre alle ore 18:30 presso la Galleria Navarra di piazza dei Martiri a Napoli si terrà la conferenza stampa di presentazione del calendario “La Forza delle Donne”. Un team di donne napoletane, impegnate nel lavoro e nel sociale, si sono date appuntamento all’Hotel San Francesco al Monte e al Vesuvio  per realizzare il calendario i cui proventi saranno interamente destinati alle attività dell’associazione “La Forza delle Donne” di Elisa Russo.

L’associazione è nata un anno fa dalla determinazione dell’imprenditrice napoletana Elisa Russo. È stato l’amore per i bambini a farle scoprire il fenomeno allarmante della violenza domestica che nell’ultimo anno ha raggiunto numeri da bollettino di guerra. Oggi l’associazione conta già circa mille iscritti e si avvale di legali, psicologi e mediatori familiari che vantano anni di esperienza in questo campo e che assistono le donne che hanno subìto violenza fino al loro reinserimento nel mondo lavorativo e sociale. Il pool di esperti è coordinato dall’avvocato Luigi Ferrandino, legale della famiglia di Angela Celentano. Le attività dell’associazione, infatti, coprono il vuoto che si crea intorno ad una donna che ha denunciato. E non solo. La presidente Elisa Russo ha creato anche una casa famiglia che può ospitare ben sei donne con i loro bambini. Infine, l’associazione si avvale dell’appoggio dell’Ufficio per la prevenzione della violenza sulle donne della Questura di Napoli.

L’idea del calendario è della mediatrice familiare Patrizia Gargiulo che, da esperta nel campo, ha deciso di devolvere l’intero ricavato dalla vendita del calendario all’associazione “La Forza delle Donne” di cui, nel frattempo, è diventata coordinatrice dei mediatori familiari.

Il calendario costa 10 euro e sarà possibile acquistarlo contattando l’associazione al numero 3461859608.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©