Cultura e tempo libero / Letteratura

Commenta Stampa

Presentazione del libro "Asino senza lingua" di Emilia Santoro


Presentazione del libro 'Asino senza lingua' di Emilia Santoro
22/04/2013, 13:15

Alla Feltrinelli I Express Stazione Centrale - Piazza Garibaldi, Napoli Tel. 081.2252801 Lunedì 22 aprile ore 18

 

 

 

Presentazione del libro Asino senza lingua di Emilia Santoro - Homo Scrivens - Con l'autrice intervengono Antonella del Giudice Nando Vitali Letture di Patrizia Di Martino

Chiaiano 2008 è stato uno dei casi di interruzione della democrazia nell’Italia berlusconiana. Le donne ebbero lì un ruolo centrale nel tentativo di arginare la follia delle istituzioni; la narrazione di Emilia Santoro inizia da lì. (Maurizio Braucci)


Joanna è quella testa rossa che corre guardandosi di tanto in tanto le spalle. I militari l’accompagnano con lo sguardo mentre fugge con i suoi anfibi leggeri e la sua figura esile, attraversando cumuli di immondizia. Una melma filamentosa le si incolla sotto le suole. Joanna va incontro al suo destino portandosi dietro le sue ancore d’amore, l’amico Salvatore e il figlio Giuseppe. Cercherà di sistemare quel che può della sua vita, per poi salire su quella nave, quella che ha visto passare quando era con Giuseppe sul pontile di Bagnoli. Perché un giorno salterà anche lui e si incontreranno ancora.

EMILIA SANTORO è nata a Napoli nel 1959. Suoi racconti sono stati pubblicati su diverse riviste letterarie tra cui Linea d’Ombra e Dove sta Zazà, entrambe dirette da Goffredo Fofi. Dopo una ricerca storico-letteraria su monumenti e luoghi della provincia di Napoli, ha scritto una serie di articoli per Il Mattino e pubblicato il romanzo La Sparizione (Manni, 2006). Nel 2008, in piena crisi di rifiuti a Napoli, ha contribuito al dibattito sui problemi socio-ambientali in Campania con il dossier Chiaiano emergenza ambientale e democratica, reperibile in rete.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©