Cultura e tempo libero / Letteratura

Commenta Stampa

Presentazione del libro "Il vinile al tempo dell'iPod" di Nicola Iuppariello


Presentazione del libro 'Il vinile al tempo dell'iPod' di Nicola Iuppariello
14/06/2012, 09:06

Presentazione del libro Il vinile al tempo dell'iPod di Nicola Iuppariello - I Libri di Emil - Con l'autore intervengono:  Patrizio Trampetti (Nuova Compagnia di Canto Popolare) Gennaro Romano (Musiche di Provincia) Lino Vairetti (Osanna) Fernando Fratarcangeli (giornalista direttore della rivista musicale "Raro!" che ne ha curato la prefazione) Flavio Gioia e Pino Imparato  che hanno corredato il saggio con i loro interventi Conduce Gennaro Pasquariello

Perchè un libro sul vinile nell'epoca dell'iPod? Perchè nell'era della musica liquida, di fronte al declino delle vendite e alla progressiva scomparsa degli stessi negozi di dischi, fa piacere assistere ad un ritorno tanto inaspettato. Il vinile suona diverso e rappresenta un manufatto della storia della musica che non può andare perduto.

In questo lavoro la ricerca, e i relativi aneddoti, lasciano naturalmente spazio a considerazioni personali e alla voglia dell'autore di condividere la sua passione per la musica e per il suo ascolto, naturalmente con i dischi in vinile.

La realizzazione di questa breve opera è frutto di una serie di considerazioni che l'autore ha maturato durante gli anni in cui egli ha curato e coordinato la fiera del disco e della musica a Napoli.

Il progetto di un breve libro nasce per condividere la sua passione per la musica, e del suo ascolto con il supporto in vinile, con le generazioni successive che non hanno avuto la fortuna di ascoltare musica con un giradischi. Un contributo che invero si indirizza anche a coloro che ne sono già veri appassionati, puntando l'attenzione su considerazioni relative ai molteplici aspetti del mondo della musica analogica.

Il risultato è un giro tutt'attorno al disco, iniziando con la storia del favoloso feticcio, dalla sua nascita sino ai nostri giorni, che finalmente lo vedono di nuovo protagonista come uno dei supporti più utilizzati per la distribuzione materiale della musica.



Dalla prefazione di Fernando Fratarcangeli: "Giusta e opportuna l'idea di Nicola Iuppariello, di deliziarci con questo suo saggio, di spaziare in lungo e in largo nel "pianeta musica" esplorandone i molteplici aspetti. Una storia, quella del disco in vinile, che è giusto far conoscere ai più giovani, per inebriare di nostalgia quanti questa storia l'hanno vissuta e la vivono meravigliosamente ancora oggi."



Nicola Iuppariello (Napoli) grazie alla passione della musica del padre, ha ascoltato i classici rock sin da giovanissimo. Cura e collabora alla realizzazione di diverse mostre dedicate alla musica e in particolare al disco in vinile. Tra le altre: Censored, mostra di copertine di dischi censurate e controverse, che riceve grande riscontro da parte dei media e del pubblico; dal 2008 è ideatore e curatore della fiera del disco e della musica, DiscoDays, che si tiene a Napoli.


Fernando Fratarcangeli (Ripi - Frosinone) è giornalista, critico musicale, autore e conduttore radiofonico (Radiorarità, Zona Cesarini), consulente discografico di varie etichette, direttore del mensile Raro! di cui è collaboratore fin dal 1987 e direttore responsabile dal marzo 1999, nonchè direttore editoriale di Emozioni dal 2009. Considerato uno dei massimi esperti di pop italiano, autore di numerose pubblicazioni, si è spesso occupato di emissioni discografiche.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©