Cultura e tempo libero / Letteratura

Commenta Stampa

"La stella di Rodi" ha presentato il libro di Antonia Arslan

Presentazione del libro "La strada di Smirne" di Antonia Arslan


Presentazione del libro 'La strada di Smirne' di Antonia Arslan
05/03/2010, 13:03

NAPOLI - Ieri, giovedì 4 marzo 2010, alle ore 17,00, presso l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici sito in Via Monte di Dio n. 14, a Napoli, il dott. Policarpo Saltalamacchia e la prof.ssa Athanasia Athanasopoulou hanno presentato il libro di Antonia Arslan “La strada di Smirne”.
 
Il libro, pubblicato già nel 2009, è il prosieguo del suo primo romanzo, pubblicato nel 2004, “ La masseria delle allodole”, saga familiare armena che racconta le vicende dei sopravvissuti al genocidio degli armeni, vincitore del Premio Stresa di narrativa, finalista del Premio Campiello e del Premio Fregene.
Nell’opera, scritta con prosa evocativa, magica e poetica, la testimonianza coraggiosa dell’autrice dà spazio alla narrazione delle vicende di un popolo condannato all’esilio, un popolo che si aggrappa alla speranza di una nuova vita, cercando di adattarsi alla nuova realtà, come i figli di Shushanig, o tentando di strappare altre vite alla morte, come la lamentatrice greca Ismene.
 
Era presente l’autrice del libro Antonia  Arslan, scrittrice e saggista italiana di origine armena, laureata in archeologia, che è stata professoressa di Letteratura italiana moderna e contemporanea all’Università di Padova.
 
L’evento è stato promosso dall’Associazione Italo-Ellenica “La stella di Rodi”, da anni impegnata a coinvolgere nelle diverse manifestazioni dell’ellenismo quanti ne siano appassionati e suoi estimatori, favorendo la conoscenza delle culture differenti.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©