Cultura e tempo libero / Letteratura

Commenta Stampa

Presentazione del libro "Maltrattamento e violenza sulle donne" di Elvira Reale


Presentazione del libro 'Maltrattamento e violenza sulle donne' di Elvira Reale
10/11/2011, 10:11

la Feltrinelli I Librerie Via S. Tommaso d’Aquino, 70 Napoli Tel. 081.5521436  Venerdì 11 novembre ore 17.30 Incontro dibattito in occasione della presentazione dei volumi MALTRATTAMENTO E VIOLENZA SULLE DONNE Vol. I - La risposta dei servizi sanitari Vol. II - Criteri, metodi e strumenti per l’intervento clinico  di Elvira Reale (Franco Angeli)

Con l’autrice intervengono gli Assessori alle Pari Opportunità di Comune e Provincia, la Procura, l'ospedale San Paolo e le Associazioni di donne.

Vol. I Per affrontare i danni che la violenza sulle donne comporta – in termini di riduzione del benessere, della salute e dell’integrità psico-fisica della donna e dei minori – l’impegno del contesto sanitario deve focalizzarsi su un triplice obiettivo:

1. conoscere il fenomeno, la sua origine, la sua estensione e i suoi effetti sia sulle donne sia sul contesto delle cure;

2. trasformare le prassi diagnostiche e terapeutiche introducendo in tutti i servizi, territoriali e ospedalieri, lo screening per la violenza familiare (la più diffusa violenza contro le donne), che va considerata un potente fattore di rischio diretto o indiretto;

3. sviluppare la prevenzione secondaria, informando le donne degli esiti a breve, medio e lungo termine sulla salute personale e su quella dei figli (esiti del maltrattamento assistito), mettendosi in rete con i centri antiviolenza e servizi (istituzionali o del privato sociale) di supporto psicosociale e legale per le donne maltrattate.

Ricco di richiami alla letteratura internazionale, di casi concreti e di riferimenti operativi alle pratiche quotidiane dei servizi, il testo propone un percorso completo e dettagliato per la formazione di quanti operano, a vario livello, nel contesto sanitario; passo dopo passo viene illustrato un modello di risposta efficace per garantire non solo cura e assistenza, ma anche prevenzione, informazione e diffusione di competenze su un tema ancora troppo poco affrontato in termini di “prassi”.

Vol. II Tema centrale di questo volume – che segue e completa il discorso già iniziato dall’autrice su questi argomenti – è l’individuazione dei criteri, dei metodi e degli strumenti per il trattamento clinico delle donne vittime di violenza.

Gli obiettivi del trattamento si raggiungono in una triplice sequenza:

1. conoscendo l’intreccio tra salute e diritti delle donne, ovvero tra reazioni

traumatiche e azioni costrittive, afflittive e mortificative della libertà e della

dignità personale;

2. utilizzando strumenti appropriati alla valutazione dell’apparente contiguità tra donna e violenza, tra vittima e carnefice (per questo nel testo si fa riferimento a specifiche sindromi, come la sindrome di Stoccolma e la sindrome della donna maltrattata, ma ci si riferisce anche ai comportamenti vittimizzanti che si ispirano alla Biderman’s Chart of coercion di cui il brainwashing è una tattica esemplare);

3. sostenendo le donne nel reintegrare il loro patrimonio identitario, danneggiato da una relazione violenta. Questo passaggio avviene in due step: il primo è rendere la donna consapevole del trauma subìto, del ruolo di vittima incolpevole e dei funzionamenti post-traumatici; successivamente, sostenerla nella conquista della responsabilità di azione e padronanza nel mondo, nella comprensione del suo ruolo di vittima che è stato solo situazionale e che, una volta fuori dal legame traumatico, potrà cambiare.

L’attività psicologica e sanitaria, quando affronta la paziente con problemi di violenza, ha una mission particolare: costruire uno strumento di difesa che spieghi cosa sia successo in quel “luogo chiuso” che è la famiglia, coniugando il racconto dei fatti con i vissuti della donna, rappresentati dalle reazioni psichiche indirizzate alla gestione dei macro e micro traumi quotidiani. Si tratta della rilettura ampliata di uno strumento che negli USA va sotto il nome di Victim Impact Statement e che accompagna la donna anche nel percorso processuale.

Attraverso un articolato complesso di esempi e di casi, il volume costituisce un arricchimento essenziale per la formazione degli specialisti del settore.

Elvira Reale, psicologa, esperta di salute della donna in un’ottica di genere, dirige la U.O. di Psicologia Clinica, ASL NA 1 e il Centro Studi di genere dell’Associazione Salute Donne. Collabora con l’OMS e con la Commissione Europea sui temi del genere e della salute. È docente della Scuola di Specializzazione in Medicina del lavoro dell’Università Federico II di Napoli. Autrice di numerosi saggi, per FrancoAngeli ha già pubblicato Prima della depressione (2007), Il genere nel lavoro (con U. Carbone, 2009), Maltrattamento e violenza sulle donne. Vol. I – La risposta dei servizi sanitari (2011).

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©