Cultura e tempo libero / Letteratura

Commenta Stampa

Presentazione del libro "Perchè io non spero più di ritornare" alla Feltrinelli di Napoli


Presentazione del libro 'Perchè io non spero più di ritornare' alla Feltrinelli di Napoli
11/10/2011, 10:10

la Feltrinelli I Librerie Via S. Tommaso d’Aquino, 70 Napoli Tel. 081.5521436  Mercoledì 12 ottobre ore 18.00 Presentazione del libro Perché io non spero più di ritornare (Palomar) di Anna Correale Con l’autrice interviene Giuseppe Fonseca  Letture di Alessandra Loparco

Una donna tenta di salvarsi dalla disperazione per la malattia e la morte della madre amando un vicino di casa che conosce poco. Di lui sa che è un musicista e che vive solo, dopo una separazione da moglie e figli e un tentativo di vita in comune con un’altra donna.

È un amore confuso alla perdita al quale la donna consegna se stessa per evitare che tutto le venga sottratto dalla morte, anche la propria capacità di vivere e di amare; è un modo di ripensarsi a fondo, di ricercare quale è stata la misura dell’amore offerta dalla madre come condizione di possibilità dell’amore stesso. In questa genealogia dell’amore c’è la realtà dei giorni scandita dalle date che si susseguono e quella della scrittura che sprofonda nell’assenza, non per sostituire quello che è stato vissuto ma per consegnarne il vuoto lasciato dalla morte. Come la musica suonata dall’uomo che lei ama sopraggiunge dove la vita non è più dicibile, così la scrittura si fa parola di qualcosa che non può essere detto in forma discorsiva.

Riconducono entrambi al silenzio, all’inspiegabilità della vita. Nella relazione speculare si affida all’altro la parte di sé che non vuole consegnarsi alla perdita dell’amore nella morte; l’altro è l’amato e insieme possibilità di restituzione dell’amore.

Anna Correale è nata e vive a Napoli dopo aver soggiornato diversi anni a Parigi. Si occupa di filosofia soprattutto in relazione alla letteratura. Ha scritto su C. Lispector, I. Bachmann, M. Duras, M. Cvetaeva. Ha tradotto Estate 80 di M. Duras (Filema 1994), ha pubblicato L’Ecriture du silence (ANRT 2002), Dove noi siamo (Dante&Descartes 2007).

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©