Cultura e tempo libero / Letteratura

Commenta Stampa

Presentazione del testo "Le parole Volano" di Giovanni Leone


Presentazione del testo 'Le parole Volano' di Giovanni Leone
10/10/2011, 10:10

E' previsto per il 29 di ottobre alle ore 17 presso la Sala Consiliare del Comune di Sorrento l'incontro con lo scrittore napoletano Giovanni Leone autore del testo "Le Parole Volano" - Rogiosi Editore.
L'evento è stato organizzato in sinergia da Maria Teresa de Angelis e dell'assessorato alle pari opportunità del Comune di Sorrento, in collaborazione con "Gli Eventi di Carolina Ciampa"
Interverranno il Sindaco Giuseppe Cuomo, il consigliere Maria Teresa De Angelis, ed Angie Cafiero che intervisterà l'autore.
“LE PAROLE VOLANO”  di GIOVANNI  LEONE
Le parole volano è davvero un invito alla scrittura creativa. La struttura del libro prevede due sezioni, la prima affronta il problema di “cosa” scrivere: dove trovare le idee giuste e le fonti di ispirazione; la seconda si concentra sul “come” scrivere affrontando i temi della trama, dell’ambientazione, del personaggio, del punto di vista e del dialogo.
Con professionalità, umorismo e affettuoso senso pratico, Giovanni Leone esorta alla pratica della scrittura, suggerisce come coltivarla, promuoverla, proteggerla, amarla, diffonderla.
Tutti gli argomenti sono corredati da citazioni esemplificative e da
25 esercizi per misurare i graduali livelli di apprendimento fino all’ultimo invito a comporre un breve brano di narrativa.
«L’aereo è sicuro e affascinante. Non lasciamolo per tutta l’esistenza in un hangar buio, in preda a ruggine e abbandono», afferma l’autore.
«Certo, occorre manutenzione, allenamento. Questo libro è nato per tutti coloro che vogliono respirare la scrittura, capirne l’importanza, addestrare le proprie capacità narrative. Una sorta di palestra dove esercitare mente e cuore per narrarsi o raccontare storie, accadimenti, suggestioni. In queste pagine, il lettore diventa narratore, si mette alla prova, si trasforma in cercatore di parole luccicanti, per emozionare e appassionare».
Ed allora, perché non provare a organizzare le proprie emozioni e comunicarle attraverso la parola scritta? Perché non diventare registi delle proprie storie, della propria fantasia, delle proprie idee?

Biografia
Giovanni Leone, napoletano, giornalista professionista, ha pubblicato L’acquaiolo (2005), Il fabbro (2006), Il saponaro (2006), La nutrice (2007),  La capera (2007), La città obliqua (2010), Uniti dall’arte (2011), Che fatica! (2011). La capera ha vinto il Premio Città di Salerno 2009, riconoscimento dell’Accademia Vesuviana di Tradizioni Etnostoriche.

Dal 2000, conduce numerosi laboratori di scrittura creativa per bambini e adulti. Suoi laboratori e corsi di formazione alla scrittura e al giornalismo si tengono, inoltre, presso scuole di ogni ordine e grado. Numerosi i volumi, i testi teatrali e le sceneggiature di corti cinematografici realizzati con i partecipanti ai suoi corsi.

Esperto nei processi della comunicazione multimediale, è stato consulente per note aziende editoriali e associazioni no profit. Ha curato l’ufficio stampa e la comunicazione di eventi locali e nazionali.
Ha firmato numerose inchieste televisive e per la carta stampata. Ha diretto per sette anni il mensile L’Espresso Napoletano. Nel 2010, è stato insignito del Premio Ecole Instrument de Paix Italia per il giornalismo “per l’impegno e la professionalità volti alla valorizzazione dell’identità culturale di Napoli nella tradizione e nel progetto per il futuro”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©