Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Presentazione nuova collana "Arti" di Homo Scrivens allo spazio NEA


Presentazione nuova collana 'Arti' di Homo Scrivens allo spazio NEA
10/04/2013, 17:31

In occasione del suo primo compleanno come casa editrice Homo Scrivens - nata come compagnia di scrittura undici anni fa a Napoli – cresce con la nuova collana “Arti”. In una città che ribolle d’arte, fermento di creatività e palcoscenico di artisti, Homo Scrivens decide di allargare il proprio sguardo a quel confine liminare alla letteratura, ricco di spunti di riflessione e sicuro specchio della realtà. Attenzione dunque ai testi teatrali, poetici e di critica letteraria, troppo spesso penalizzati dal mercato editoriale.

“Come editori – dice il direttore Aldo Putignano – abbiamo avvertito l’esigenza di risaltare l’effervescenza artistica, soprattutto quella teatrale, che anima la città”. Apre la collana il volume L’uomo e il suo tempo. La Corte della Formica VIII edizione a cura di Gianmarco Cesario, che testimonia la creatività di giovani interpreti e scrittori. Il libro viene presentato allo spazio NEA insieme con gli autori e i curatori.  

Il volume raccoglie i testi vincitori della VIII edizione della manifestazione “La Corte della Formica” ispirati al tema “L’uomo e il suo tempo. Viaggio Teatrale tra memoria e futuro”.  Cinque i copioni:  “Parole troppo lunghe” di Mirko Di Martino; “La terza Maria” di Claudio Buono; “Epochè” di Giovanna Pignieri; “Una passione non trascurabile” di Antonio Vladimir Marino; “Teatreide” di Caroline Pagani e Filippo Bruschi. Quattro i racconti: “Semifreddo alla fragola” di Stefania Pagano; “La leggenda del pesce gatto” di Alfredo Martinelli; “La pupa di zucchero” di Salvino Calatabianco; “Minuto” di Angelo Scotti.  

La Corte della Formica è il primo festival di corti teatrali ideato e realizzato a Napoli, prodotto da Teatro a Vapore, per la direzione artistica di Gianmarco Cesario. Prende il nome dallo spazio off Il Formicaio, ove si svolse la prima edizione (2005). Negli anni si è arricchito  anche di una sezione dedicata ai racconti brevi, “Scrivere a corte”, curata da Claudio Finelli in collaborazione con la rassegna Poetè, e di uno spazio riservato ai corti cinematografici, “La corte della formica Movie”, curato da Lucio Allocca in collaborazione con Pigrecoemme scuola di Cinema e Stella Film.

 Gianmarco Cesario Critico teatrale e giornalista, dal 2006 dirige la rivista on line Teatro.org, la più letta in Italia nel settore. È docente di Storia del teatro e Storia della drammaturgia presso Accademie Teatrali. Nel 2005 è ideatore della rassegna “La corte della formica”, di cui è tuttora Direttore Artistico. Dal 2012 collabora con il Positano Teatro Festival – Premio Annibale Ruccello e con il Teatro Piccolo Bellini. È membro della Associazione Nazionale Critici di Teatro.

Commenta Stampa
di Giulia Varriale
Riproduzione riservata ©