Cultura e tempo libero / Mostre

Commenta Stampa

Primal Energy 2013: in Maremma Toscana due mostre evento

Istintformativismo, movimento artistico che esalta materia

Primal Energy 2013: in Maremma Toscana due mostre evento
19/06/2013, 10:35

MARAMMA TOSCANA - Un unico grande progetto, due location storiche di assoluto fascino per gli eventi espositivi, un premio internazionale, 10 artisti protagonisti e tanti eventi dedicati alla scoperta di una terra magica come la Maremma Toscana. Queste le caratteristiche della terza edizione di Primal Energy, il progetto di valorizzazione del territorio attraverso l’arte, che prende il via con la mostra- evento d’arte contemporanea “Oltre il sensibile”, alla Polveriera Guzman di Orbetello dal 15 giugno al 14 luglio.

Le opere di 5 artisti emergenti saranno esposte nell’antico edificio spagnolo in riva alla Laguna: Gennj Trentini vincitrice di Primal Energy 2012, Emiliano Baldi, menzione speciale Primal Energy 2012; Silvia Mineo, Mauro Fastelli e Mauro Sini. I 5 giovani artisti incontrano e interpretano l’arte del maestro Flavio Renzetti, fondatore del movimento artistico “Istintformativismo”. All’interno di questo dialogo ideale, protagonista è la materia - legno, pietra, marmo, ferro - che rivela la sua energia primordiale attraverso il filtro dell’artista. L’opera che nasce riesce a condurre chi guarda verso futuri mondi possibili: è l’arte che sa, così, intuire e anticipare la metamorfosi della società. Attraverso il magnetismo della materia, suggerisce la connessione più intima con la natura, andando “oltre il sensibile” e trasformando paesaggi reali in paesaggi dell’anima.

Primal Energy 2013 è ideato e curato da Alessandra Barberini per l’associazione Gad Art Factory, con la collaborazione e il contributo del Comune di Orbetello e il patrocinio della Provincia, della Camera di Commercio di Grosseto e del Parco regionale della Maremma. L’evento è inserito all’interno del Mic - Maremma in contemporanea, circuito della Provincia di Grosseto per la valorizzazione dell’arte contemporanea.

A partire da questa edizione Primal Energy inizia un suggestivo percorso di scoperta del territorio grazie a “Primal Energy Off”, l’altro appuntamento che è ospitato alla Tenuta agricola dell’Uccellina, nel cuore del Parco della Maremma. Elemento di congiunzione, ancora una volta, l’arte di Flavio Renzetti che, qui, introduce le opere di Massimo Costoli, affermato fotografo di moda ed esponente dal 2012 dell’istintformativismo, Cinzia Ghelardini, menzione speciale Primal Energy 2012, Natalia Cellini, finalista Primal Energy 2011, e Andrea Cresti, poliedrico artista di Gad Art Factory. Gli artisti si alterneranno con mostre personali nei suggestivi spazi, interni ed esterni, della Tenuta Uccellina. La vernice è in programma alle ore 18 e 30 di venerdì 21 giugno. Le opere, immerse in un ambiente naturale incontaminato, saranno visibili sempre, dalle 9 a mezzanotte, fino al 21 luglio. Di settimana in settimana, le micro-personali si succederanno all’interno di un viaggio ideale, nei luoghi naturali e magici che hanno ispirato le creazioni.

Ma il percorso di scoperta di Primal Energy 2013 non si ferma qui: nel fitto calendario di eventi proposti, il 29 giugno, alle 21 è in programma “Casting&Shooting@Guzman”, un’originale serata, nel corso della quale sarà allestito, nei locali dell’antica polveriera, un vero set fotografico per selezionare, tra gli appassionati d’arte presenti, i testimonial della campagna di lancio del progetto “Portable Art”, l’arte da indossare. Il 5 luglio, alle 21 l’appuntamento sarà poi con “Di arte e di vino”, un affasciante viaggio in battello sulla Laguna tra letture, musica e sapori. Il 12 luglio, alla 18, alla Guzman, è in programma una conversazione sul valore dell’arte e della cultura come strumenti di marketing. Primal Energy proseguirà, poi, nel corso dell’anno con il Premio internazionale 2013 e la mostra dei finalisti, ancora alla Guzman, tra dicembre 2013 e gennaio 2014. La partnership con i Pescatori di Orbetello e la Tenuta dell’Uccellina aggiunge, infine, i sapori della tradizione al mix affascinate di arte, architetture storiche e atmosfere magiche.
 
“L’edizione 2013 di Primal Energy punta tutto sul talento della nuova generazione di creativi – spiega Alessandra Barberini - mettendoli a confronto con un artista poliedrico e consolidato come il maestro Flavio Renzetti, fondatore dell’unico movimento artistico riconosciuto dalla critica che ha origine dal nostro territorio. Un percorso, questo, iniziato nel 2011, grazie al Premio internazionale che è diventato uno strumento prezioso per captare i talenti italiani e stranieri e che oggi si consolida facendo di Primal Energy un viaggio fisico, a stretto contatto con la natura più selvaggia ed incontaminata, e mentale, attraverso i mondi immaginati dagli artisti. Un percorso magico per scoprire il territorio nel quale quell’arte è stata immaginata, prima, e realizzata poi”.

“Per la sua natura e finalità – dichiara Cinzia Tacconi, assessore provinciale alla Cultura – il progetto è inserito fin dalla prima edizione nel circuito della Provincia Mic, Maremma In Contemporanea. Primal Energy, oltre a caratterizzarsi come felice connubio tra cultura ed economia, è un progetto di partneship pubblico privata che coinvolge diverse realtà del territorio e promuove collaborazioni internazionali. E’ anche in questo modo che, anno dopo anno, si costruisce in Maremma un vero e proprio distretto dell’arte contemporanea”.

“I luoghi più affascinanti dello Stato dei Presidi – commenta il sindaco di Orbetello Monica Paffetti – tornano vivi grazie a questo progetto che il Comune sostiene con convinzione. L’edizione 2013, in particolare, segna il consolidamento del rapporto tra Primal Energy e la città di Orbetello: un connubio in cui l’arte torna ad occupare fisicamente e idealmente i luoghi simbolo della nostra identità collettiva, per restituirla alle nuove generazioni arricchita dal percorso di ricerca artistica.”

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©