Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Qualità, tradizione, ed impegno gli ingredienti di “Natale Multietnico e Solidale”


Qualità, tradizione, ed impegno gli ingredienti di “Natale Multietnico e Solidale”
28/12/2011, 16:12

Qualità, tradizione, ed impegno. Sono questi gli ingredienti di “Natale Multietnico e Solidale” rassegna a cura dell’associazione culturale Jesce Sole e promossa dalla X Municipalità del Comune di Napoli. Il 30 dicembre e il 3/4 gennaio Bagnoli e Fuorigrotta festeggeranno il Natale con due serate all’insegna della buona musica e un simpatico appuntamento di sensibilizzazione all'annoso problema ambientale, proponendo eventi che portano la firma di artisti affermati rigorosamente gratuiti e per tutte le età.

Venerdì 30 dicembre, alle ore 21 il teatro Piccolo (piazzale Vincenzo Tecchio, 3 - Napoli) ospiterà la sensualità orientale di M’Barka Ben Taleb, una delle protagoniste del film sulla canzone partenopea “Passione” di John Turturro. M'Barka canta, danza e suona il darauka mescolando energia e grazia, tradizione e modernità. Il suo lavoro esalta lo stretto legame esistente tra due grandi culture mediterranee, combinando antichi canti arabi con i classici della musica napoletana. Martedì 3 gennaio a Città della Scienza alle ore 11 spettacolo scritto da Giovanna Pignieri e diretto da Gennaro Silvestro, “Pulcinella e la raccolta differenziata”, una divertente piece educativa destinata a grandi e piccini. Dopo lo spettacolo, ai bambini presenti verranno distribuiti 200 biglietti omaggio per visitare gratuitamente il museo di Città della Scienza. La rassegna si chiuderà il 4 Gennaio sempre al “Piccolo” di Fuorigrotta dove Ciccio Merolla (percussioni) Riccardo Veno (sassofoni e fiati) e Massimo D’Ambra (piano) presenteranno un concerto esclusivo strumentale (inizio ore 21) dal titolo “Mete Preziose” ispirato ad un brano contenuto in un vecchio album di Merolla da titolo "nun pressà o sole".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©