Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

Quando l'impresa fa cultura: porte aperte all'archivio storico Enel


Quando l'impresa fa cultura: porte aperte all'archivio storico Enel
13/11/2009, 12:11


NAPOLI - Nell'ambito della VIII Edizione della Settimana della Cultura d'Impresa , promossa da Confindustria, l'Archivio storico Enel - Via Ponte dei Granili, 24 San Giovanni a Teduccio - apre le sue porte al pubblico dal 16 al 20 novembre 2009. Sarà possibile visitare gratuitamente, previa prenotazione, oltre all'immenso patrimonio storico e documentale dell'industria elettrica italiana, la mostra "Un passato che diventa futuro", sulla creatività e lo sviluppo sostenibile, che racconta, attraverso la documentazione storica di Enel e di alcune delle oltre 1270 società presenti nell'archivio, le tante storie che testimoniano il know how, la capacità di ricerca e imprenditoriale di uomini, tecnici, manager che hanno gettato le basi per il presente e il futuro nel nostro paese. Un' occasione per approfondite il binomio "impresa e cultura" e il ruolo dell'industria per la conservazione e la valorizzazione del patrimonio storico del settore. Troppo spesso, infatti, si è considerata la cultura quasi in antitesi con lo sviluppo economico/industriale. L'Archivio Storico di Enel custodisce oltre 13.000 metri lineari di documentazione, circa 100 mila fotografie, centinaia di filmati storici, migliaia di disegni tecnici, libri e riviste specializzate che, fino a oggi, erano conservati presso otto sedi territoriali: Torino, Milano, Venezia, Firenze, Roma, Napoli, Palermo e Cagliari. L'inventario dei fondi archivistici è consultabile su <http://www.enel.ikon.it/> , unitamente agli archivi fotografici e cinematografici di Enel. L'istituzione dell'Archivio Storico di Enel rientra nell'ambito delle iniziative Enel nel campo della Responsabilità Sociale d'Impresa. Ha, infatti, l'obiettivo di tutelare, valorizzare e mettere a disposizione degli studiosi il patrimonio culturale dell'azienda, per favorire lo sviluppo sociale ed economico sostenibile e come impegno verso le future generazioni. La visita guidata è gratuita e solo previa prenotazione. Per informazioni : paolo.deluce@enel.com Tel. 081 3674213-4202-4203

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©