Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

“Quando una madreuccide” ciclo di incontri itinerantisulla sindrome di Blues da Genova a Palermo


“Quando una madreuccide”  ciclo di incontri itinerantisulla sindrome di Blues da Genova a Palermo
27/04/2012, 11:04

“Quando una madreuccide”  ciclo di incontri itinerantisulla sindrome di Blues da Genova a Palermo  21 aprile – 7 maggio Fabrizio Cattani e Intervita Onlus ancora insieme  nel difendere i diritti delle donne attraverso il Cinema e spezzare la gabbia di silenzio  che intrappola chi soffre di depressione postpartum!

Intervita Onlus sceglie ancora una volta il cinemacome linguaggio privilegiato per sostenere i diritti delle donne eappoggia il progetto ideato dal regista di Maternity Blues, Fabrizio Cattani: “Quando una madre Uccide”, ciclodi incontri itineranti sulla Sindrome Blues (Depressione Post Partum). A Napoli appuntamento lunedì 30 aprile ore 17.00 all’Università degli Studi di Napoli Federico II (Aula 6Facoltà di scienze biotecnologiche).

 Maternity Blues di Fabrizio Cattani, presentato al Festival di Venezia e in anteprimalo scorso novembre durante la rassegna cinematografica di Intervita Onlus Siamo Pari. La Parola alle Donne, esceufficialmente nelle sale cinematograficheitaliane il 27 aprile distribuito da Fandango distribuzione.

Il film tratta con delicatezza e senza morbosità il temadella depressione post partum,raccontando le vicende di quattro donne diverse tra loro, ma legate da unacolpa comune: l’infanticidio. All’interno di un ospedalepsichiatrico giudiziario, trascorrono il loro tempo espiando una condanna che èsoprattutto interiore: il senso di colpa per un gesto che ha vanificato le loroesistenze. Dalla convivenza forzata, che a sua volta genera la sofferenza dileggere la propria colpa in quella dell’altra, germogliano amicizie,spezzate confessioni, un conforto mai pienamente consolatorio ma che faapparire queste donne come colpevoli innocenti. 

Parallelamenteall’uscita del film si svolge il ciclo di incontri dal titolo “Quando una madre uccide” che da norda sud punteranno i riflettori su un tema scomodo e troppo spesso taciuto: ladepressione post partum. Obiettivo del progetto è infatti spezzare la gabbia disolitudine che intrappola tante, troppe, neo-mamme dopo il parto. Il progetto“Quando una madre uccide”ideato da Fabrizio Cattani conl’appoggio di Intervita Onlus è realizzato grazie allacollaborazione con Faso Film, notacasa di produzione cinematografica e televisiva di Roma attiva dal 1975, Ipotesi Cinema, scuola di cinema nata nel1982 per opera di Ermanno Olmi, diventata poi Produzione Cinematografica e da Sism - Segretariato Italiano StudentiMedicina.

 Siparte a Genova sabato 21 aprile, fino a sabato 7 maggio a Palermo. Relatoriprestigiosi si passeranno simbolicamente il microfono in questo viaggio da norda sud in Italia. Dopo Genova, Roma, Milano, Firenze e Bologna sarà la volta di Napoli:lunedì 30 aprile insieme a Fabrizio Cattani, regista di Maternity Blues e ideatore delprogetto, interverranno Alfonso Tortorella, dipartimento di Psichiatria della IIUniversità degli studi di Napoli, Monica Vacca, Psicoterapeuta, Psicoanalista, ConsultorioPsicoanalisi Applicata "IlCortile, Segretaria Scuola Psicoanalisi lacaniana (SLP) di  Roma e AngelaVitelli, laureata inmedicina e chirurgia,. A scandire ilritmo dell’incontro la giornalista Cristina  Zagaria de La Repubblica.

Ospiti nelle diverse città anche il Dott. Antonino Calogero, Direttore Ospedale PsichiatricoGiudiziario di Castiglione delle Stiviere, che segue diversi casi dimadri che hanno commesso infanticidio e che ha dato la propria consulenza perla realizzazione del film, Grazia Verasani,autrice del libro From Medea dacui è tratto il film e Daniela Bernacchi,Direttore Generale di Intervita Onlus. 

Una selezione degli scatti della mostra fotografica “Baby Blues” di Guia Besana ciaccompagnerà nel nostro viaggio alla ricerca della comprensione attraverso lecittà italiane.

 Con il successo dell’anteprima di Maternity Blues durantela Rassegna cinematografica di Intervita Onlus si è concretizzata la collaborazione tral’associazione e il regista Fabrizio Cattani, perché un diritto delle donne èanche di poter vivere serenamente la propria maternità. 

Intervita Onlus opera nel Sud del Mondo e da anni è al fiancodelle donne e dei loro diritti anche grazie alla campagna di sensibilizzazione Siamo Pari! nata a 30 anni dallaConvenzione ONU sull'Eliminazione di Tutte leForme di Discriminazione delle Donne per promuovere la Parità diGenere. “Parità di genere” comevolontà di promuovere e tutelare i diritti delle donne, ma anche lotta alla violenza domestica e allo sfruttamentosessuale: sono questi i temi su cui Intervita ha deciso diconcentrare il proprio impegno. 


NAPOLI LUNEDI 30 APRILE ore 17.00

Università degli Studi di Napoli Federico II - Aula 6Facoltà di scienze biotecnologiche

via Tommaso De Amicis 95



INTERVENGONO:

Fabrizio Cattani, regista Maternity Blues

Dott.ssa Angela Viteli, laureata in medicina e chirurgia     

Dott. Alfonso Tortorella, dipartimentodi Psichiatria della II Università degli studi di Napoli

Dott.sa Monica Vacca, Psicoterapeuta,Psicoanalista, Consultorio Psicoanalisi Applicata"Il Cortile, Segretaria Scuola Psicoanalisi lacaniana (SLP) di Roma



MODERATORE: Cristina Zagaria– La Repubblica

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©