Cultura e tempo libero / Musica

Commenta Stampa

Quartetto per la fine del tempo di Messiaen

Venerdì a Villa San Michele per Concerti al Tramonto

Quartetto per la fine del tempo di Messiaen
23/07/2013, 13:47

Grande attesa per il prossimo appuntamento della rassegna Concerti al Tramonto di Villa San Michele.

Venerdì 26 luglio alle ore 20,00 l'antica cappella ospiterà il capolavoro di musica da camera del ventesimo secolo ”Quatour pour la fin du temps” di Olivier Messiaen.

Composto ed eseguito per la prima volta nel campo di concentramento di Görlitz in Slesia nel 1941, questo capolavoro della musica del Novecento, ha il potere di riportare l'ascoltatore al contesto in cui è nato, ovvero alla prigionia cui l'autore francese fu costretto, internato, nel 1940, insieme ad altri 30.000 soldati, in prevalenza connazionali, catturati dalle truppe tedesche. La composizione, che da quel momento ha conosciuto una costante notorietà, risulta divisa in otto movimenti, ognuno dei quali presenta un personaggio o una vicenda riportati nell’ Apocalisse di S. Giovanni.

 

Dal punto di vista musicale, il Quartetto è attraversato da un linguaggio non sempre facile da recepire, ma che rende piuttosto bene le suggestioni riguardanti la fine del mondo. A interpretarlo per il pubblico caprese saranno il violinistaTobias Ringborg, il clarinettista Staffan Mårtensson, il violincellista Erik Wahlgren, e il pianista Love Derwinger, ormai noto agli affezionati della kermesse, essendone il direttore musicale.

La rassegna Concerti al Tramonto, organizzata dalla Fondazione Axel Munthe, diretta del sovrintendente Peter Cottino, continuerà fino al 9 agosto ed è realizzata con il sostegno del Consiglio della Cultura dello Stato Svedese, con il patrocinio dell'Ambasciata di Svezia e con il contributo di Progetto Piano.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©