Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Quasi mille persone ieri sera a Napoli in Galleria Umberto I per il conferimento del Premio Città di Partenope


Quasi mille persone ieri sera a Napoli in Galleria Umberto I per il conferimento del Premio Città di Partenope
22/06/2012, 09:06

Quasi mille persone ieri sera hanno gremito a Napoli la Galleria Umberto I per la quarta edizione del Premio Città di Partenope (www.cittadipartenope.it).

Il Comune di Bilbao, il Ministro agli Affari Regionali e allo Sport Piero Gnudi e i Sindaci di Torino Piero Fassino, di Verona Flavio Tosi, di Pompei Claudio D’Alessio e di Quarto Massimo Carandente Giarrusso: questi sono stati alcuni dei premiati nel corso dell’evento organizzato dall’Associazione Città di Partenope, la città virtuale lanciata quattro anni fa dal pubblicitario Claudio Agrelli.

Il Premio, organizzato con il contributo della Fondazione Troncone e con i patrocini della Regione Campania, della Provincia di Napoli, del Comune di Napoli e della Camera di Commercio di Napoli è stato condotto dalla giornalista del Tg2 Daniela Vergara ed ha avuto come madrina della serata la cantante Monica Sarnelli.

Sono stati premiati, tra gli altri, il comune di Torino per un innovativo progetto di bike sharing, quello di Verona per il coinvolgimento dei privati nella manutenzione dei monumenti e il Ministro agli Affari Regionali e allo Sport Piero Gnudi per il progetto per la diffusione della pratica sportiva nelle scuole di Scampia presentato a maggio con il Ministro dell' Istruzione Francesco Profumo che prevede uno stanziamento di 4 milioni di euro.

Per la sezione imprese etiche il Presidente della Camera di Commercio Napoli ha premiato il Presidente della Banca di Credito Cooperativo di Napoli Amedeo Manzo per aver creato in pochi anni una realtà a servizio del territorio.

Non sono mancati i gli ormai tradizionali premi ai cittadini che si sono distinti per il senso civico ed il rispetto delle regole come Ciro Rinaldi, impiegato che ha denunciato i colleghi “fannulloni” e assenteisti e agli operatori dell’Asia.

Il premio speciale è stato assegnato al Comune di Bilbao per la straordinaria riconversione urbana avvenuta negli ultimi vent’anni che ha reso il caso della città basca uno dei più studiati e imitati degli ultimi decenni. Il caso è stato oggetto di un Forum all’Istituto Cervantes che ha preceduto l’evento.

“L’evento- dichiara Claudio Agrelli- ha raggiunto il suo obiettivo: quello di aggiungere i riflettori sul rispetto delle regole e sull’esaltazione di modelli e buone prassi virtuose.”

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©