Cultura e tempo libero / Cinema

Commenta Stampa

Quentin Tarantino presenta l'atteso “Django Unchained”


Quentin Tarantino presenta l'atteso “Django Unchained”
04/01/2013, 16:44

ROMA  -  Quentin Tarantino (nella foto)  presenta l'atteso 'Django Unchained', in uscita il 17 gennaio prossimo in 500 copie con Warner Bros e interpretato da un cast all star: Jamie Foxx, Christoph Waltz, Leonardo Di Caprio, Samuel L. Jackson, Kerry Washington e il nostro Franco Nero .

''Mi sono sempre piaciuti i western, e ho un debole per gli spaghetti western - in America li chiamiamo macaroni western - per il surrealismo e gli estremi che presentano, nonchè  il montaggio basato sulla musica''.  Cosi' Quentin Tarantino definisce il suo nuovo film,  ambientato nel Sud degli Stati Uniti due anni prima della Guerra Civile.  Tema centrale del lungometraggio,  la lotta di liberazione dalla schiavitù  degli afro-americani e, dunque, il razzismo.

Ma per l'utilizzo del termine ''nigger'' accuse di razzismo sono piovute sullo stesso film, in particolare dal regista Spike Lee: ''Non perderei tempo a parlare di Spike Lee'', ribatte Foxx, sottolineando ''come tutti noi abbiamo lavorato con talento e intelligenza: sfortunatamente per chi gli da' contro, il film e' un successo''.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©