Cultura e tempo libero / Letteratura

Commenta Stampa

Quinto appuntamento con il Premio Falerno Primo Romanzo


Quinto appuntamento con il Premio Falerno Primo Romanzo
23/03/2010, 12:03

Il quinto appuntamento con il Premio Falerno Primo Romanzo si colora di giallo, perché a dare appuntamento, il prossimo giovedì sera all’Ex Libris di Capua, è il giallista
 
Ugo Mazzotta, accompagnato a tavola dal Falerno dell’azienda Migliozzi.
 
Nel corso della serata, Giovanni Migliozzi racconterà il suo Falerno, mentre Ugo Mazzotta racconterà la sua esperienza di scrittore e di sceneggiatore per la fiction “Ris-Delitti Imperfetti” in onda su Canale 5, e spiegherà i motivi che lo hanno spinto a candidare al Premio Falerno Primo Romanzo l’esordiente
 
Giuseppe Battarino con “Sentieri Invisibili” edito da Todaro
 
È il quinto candidato al Premio che vede già in lizza Gaia Rayneri con “Pulce non c’è” (Einaudi), candidata dallo scrittore Giuseppe Montesano, ospite della prima serata d’incontri a tavola insieme a Moio, Alessandro D’Avenia con “Bianca come il latte rossa, come il sangue” (Mondadori), candidato dalla scrittrice Marilena Lucente, ospite a tavola insieme al Falerno Regina Viarum, Vanina Iodice con “Il Broncio” (Kairòs), candidata dallo scrittore Maurizio de Giovanni, a tavola con il Falerno di Trabucco, e Filippo Bologna con “Così ho perso la guerra” (Fandango) proposto dalla scrittrice Carla D’Alessio, ospite giovedì scorso insieme al Falerno di Papa .
Prima della cena, giovedì pomeriggio presso la libreria Guida Capua, Ugo Mazzotta, noto al pubblico per il suo commissario Andrea Prisco edito dalla Todaro Edizioni, e protagonista dell’ultimo romanzo dal titolo “La stagione dei Suicidi”, terrà una lezione per il Laboratorio Permanente di Scrittura curato dalla scrittrice Marilena Lucente.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©