Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Raccontare la sofferenza: torna il premio giornalistico 'Vivere senza dolore


Raccontare la sofferenza: torna il premio giornalistico 'Vivere senza dolore
14/05/2012, 17:05

Milano, 14 Maggio 2012 – Le novità introdotte nel percorso di applicazione della Legge 38/2010, gli aggiornamenti relativi a come si stanno muovendo Regioni e Aziende Ospedaliere, il corretto approccio diagnostico-terapeutico. E ancora, i risultati di indagini e campagne di sensibilizzazione verso la popolazione, le storie e le testimonianze di pazienti e famiglie. Tanti i filoni con cui i media danno notizia del dolore e dei 15 milioni di Italiani che ne soffrono. Per far sì che il livello di attenzione verso l’argomento resti alto e dare un riconoscimento a quei giornalisti che più si stanno distinguendo in tal senso, l’Associazione vivere senza dolore dà il via anche quest’anno al suo noto premio giornalistico, giunto ormai alla terza edizione.

Col patrocinio dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia, e in attesa di ricevere quello dell’Ordine Nazionale, il concorso è aperto a tutti i “professionisti” e i “pubblicisti” e prevede il conferimento di un premio ai 4 giornalisti che si saranno caratterizzati per aver saputo promuovere, attraverso la loro opera e il loro impegno divulgativo, un’informazione chiara ed esaustiva sul tema del dolore. Il premio è riservato ad articoli e servizi in lingua italiana, pubblicati o trasmessi nel periodo 1° gennaio 2012 – 15 ottobre 2012. Ciascun partecipante potrà consegnare un massimo di due elaborati.

Gli articoli dovranno pervenire tramite raccomandata A/R entro e non oltre il 31 ottobre 2012 alla Segreteria organizzativa del premio, presso Value Relations, in via G.B. Morgagni 30 – 20129 Milano. La Giuria che li valuterà sarà presieduta da Mario Pappagallo (Caposervizio Corriere della Sera) e composta da: Laura Bertini (Direttore UOC Terapia del Dolore e Anestesia – Presidio S. Caterina della Rosa ASL RMC Roma), Guido Fanelli (Coordinatore della Commissione Ministeriale Cure Palliative e Terapia del Dolore), Marta Gentili (Presidente Associazione Vivere senza dolore), Carla Massi (redattore Il Messaggero), Enrico Negrotti (redattore Avvenire), Marco Spizzichino (Direzione generale della programmazione sanitaria, dei livelli di assistenza e dei principi etici di sistema del Ministero della Salute e membro della Commissione Ministeriale Cure Palliative e Terapia del Dolore). Sono previsti 4 premi da 3.000 euro lordi per il miglior articolo su carta stampata generalista, il migliore su carta stampata specializzata, il miglior servizio radiotelevisivo e il miglior articolo pubblicato su Internet. I vincitori saranno premiati in occasione di un evento dedicato.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©