Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Ragazzi senz'alcool, campagna sensibilizzazone Giffoni Città Civile


Ragazzi senz'alcool, campagna sensibilizzazone Giffoni Città Civile
12/07/2012, 13:07

Il secondo “step” della campagna di sensibilizzazione “Giffoni Città Civile” è rivolto ai giovani e all’uso di alcolici. Il messaggio sociale, che campeggia in questi giorni nei locali della città del Festival, è “Ragazzi senz’alcool”.

All’iniziativa del Comune hanno aderito i gestori di bar e dei luoghi di ritrovo dei giovani per favorire la limitazione della vendita di alcolici e il divieto di somministrazione a chi ha meno di 16 anni. I locali di Giffoni Valle Piana che aderiscono, espongono una locandina all’interno dell’esercizio.

“Abbiamo avuto l’adesione totale degli esercizi pubblici alla campagna di sensibilizzazione “Ragazzi senz’alcool” – dice il Sindaco Paolo Russomando – I cittadini sono molto sensibili a queste problematiche sociali. Le statistiche ci dicono che il consumo di alcolici ha assunto quote sproporzionate e ne sono coinvolti maggiormente i giovani e i minorenni. Le cronache locali e nazionali, non ultimo il caso di Roma, confermano che molti reati vengono effettuati sotto l’effetto di alcool. In qualche modo bisogna fermare questo fenomeno negativo. Sensibilizzare i giovani è una delle strade da percorrere”.

La campagna di sensibilizzazione“Giffoni Città Civile”, che proseguirà anche nelle prossime settimane, esorta i cittadini a seguire un corretto vivere civile, nel rispetto delle regole, dell’ambiente, della salvaguardia del patrimonio artistico-storico, della sicurezza stradale e della convivenza tra le persone.

Il progetto sociale, che prevede anche incontri a tema con le scolaresche di Giffoni Valle Piana, è stato proposto di concerto dal comando di polizia locale, guidato dal capitano Rosario Muro, dall’Assessore alla Comunicazione e Politiche Sociali, Antonello Iannuzzi e dal Sindaco Paolo Russomando.

La polizia locale intensificherà le attività di controllo, vigilanza e prevenzione per la tutela dei cittadini e del territorio.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©