Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

RAI 2 CENSURA BROKEBACK MOUNTAIN


RAI 2 CENSURA BROKEBACK MOUNTAIN
09/12/2008, 15:12

Ieri sera su RAI 2 è andato in onda il film Brokeback Mountain, di Ang Lee, che narra gli amori gay di alcuni cowboy. E' stato trasmesso in seconda serata e, nonostante questo, è stato tagliato in due scene cruciali: la prima quando fa riferimento al primo rapporto sessuale gay tra i protagonisti (anche se non si vede alcuna scena di nudo); la seconda, quando si scambiano un bacio due uomini. Invece, guarda caso, sono andate regolarmente in onda le scene di sesso eterosessuale, decisamente più esplicite, nonchè le scene cruente. E questo ha destato le ire dell'Arcigay, che ha mandato una lettera di protesta, chiedendo spiegazioni della censura effettuata sia al Presidente della RAI Claudio Petruccioli che al DIrettore di RAI 2 e chiedendo che - come gesto riparatore - la TV di Stato riproponga al più presto il film in versione integrale e senza censure. Ma ovviamente la RAI si è ben guardata dal rispondere.

Come può giustificare una censura del genere, se non dicendo la verità, cioè che è stata fatta per assecondare l'omofobia e il bigottismo di questo governo e del Vaticano?

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©