Cultura e tempo libero / Tv

Commenta Stampa

“Vieni via con me” non sarà trasmesso dall’azienda Rai

Rai: Fazio e Saviano trasmigrano su un’altra tv

Ancora nebulosa la questione Gabanelli e Dandini

Rai: Fazio e Saviano trasmigrano su un’altra tv
23/06/2011, 10:06

Le voci di un possibile divorzio tra Fazio e l’azienda Rai circolavano da diverso tempo, ma oggi trovano conferma nel fatto che di separazione si tratta, anche se solo per metà. “Che tempo che fa” rimane in Rai, mentre “Vieni via con me”, trasmissione con Roberto Saviano, si trasferisce su un’altra tv e per un massimo di quattro puntate. Lo stesso Fazio è a conoscenza dell’emittente che ospiterà le puntate di “Vieni via con me”, ma per il momento preferisce non renderla pubblica: potrebbe essere su Sky o anche su La7 o magari su una piccola emittente, “si saprà nei prossimi giorni” ha replicato il co-conduttore alle domande insistenti dei giornalisti al riguardo.
Qualsiasi emittente televisiva sarà, di sicuro la Rai perderà un programma di buona qualità (senza nulla togliere a “Che tempo che fa”), che tra l’altro per la sua scorsa edizione aveva fatto incassare all’azienda pubblica un numero elevato di ascolti non indifferente. Ottimi ascolti quelli di “Vieni via con me” che però pare non siano stati sufficienti a convincere il Cda della Rai ad assicurargli un posto in palinsesto. “Trovavo assurdo non rifare un programma come “Vieni via con me”, rivedere me e Saviano insieme. E quindi trovo che sia doveroso riproporre quell’idea e sopratutto riproporre Saviano, dove sarà possibile. Lo faremo io e Roberto poi vediamo”. Sono state queste le parole di Fabio Fazio. Ma a far riflettere sono soprattutto le sue accuse implicite: “La Rai non ha mai chiesto, salvo Rai3, “Vieni via con me” e in questi sette mesi nessuno ha mai contattato Saviano, ne è stato chiesto di farlo”. Questo vuol forse significare che il problema non sia la trasmissione stessa, quanto la presenza di Roberto Saviano, che in questi mesi non è mai stato contattato dalla Rai per questioni contrattuali?
Tuttavia, sempre per quanto riguarda i palinsesti Rai, continua la polemica per “Report” di Milena Gabanelli e “Parla con me” di Serena Dandini. Il direttore generale, Lorenza Lei, dopo aver sottolineato che “non è seduta su un trono d’oro, ma su una sedia piena di spilli”, non ha risposto alle domande dei giornalisti proprio sulle “spine” rappresentate dalle due conduttrici.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©