Cultura e tempo libero / Tv

Commenta Stampa

Per spirito di emulazione, sprecati migliaia di euro

Rai: Ferrara fa smantellare lo Studio 4 che fu di Enzo Biagi

Lo Studio è un gioiellino di tecnologia da togliere

Rai: Ferrara fa smantellare lo Studio 4 che fu di Enzo Biagi
03/03/2011, 15:03

ROMA - Giuliano Ferrara ha deciso di fare concorrenza diretta ad Enzo Biagi. Per questo ha preteso ed ottenuto dalla Rai di poter usare lo studio 4 di via Teulada, lo stesso che il grande giornalista usava per le puntate de "Il Fatto". Fin qui nulla di strano. Ma da quando Biagi non lo usa più, è stato trasformato in uno studio sperimentale. Per intenderci, è lo studio dove sono state fatte trasmissioni come Superquark di Piero Angela o "Correva l'anno", con Paolo Mieli. Chi ha visto queste trasmissioni ha potuto ammirare i superbi effetti grafici che venivano mostrati. Effetti grafici che richiedono attrezzature particolarissime, che lì vengono sperimentate ed utilizzate. Cosa inutile per Ferrara, che si limiterà ad avere qualche politico ospite in studio. E quindi tutta la tecnologia adesso verrà smantellata, per poi essere trasportata in un altro studio, a Roma, a Milano o a Napoli. Con costi esorbitanti, migliaia e migliaia di euro solo per un capriccio.
Sì, per un capriccio, perchè a Ferrara era stata data la possibilità di avere uno studio più grande, a Saxa Rubra. Ma la risposta è stata "No, troppo scomodo per me e i politici che intendo ospitare". Tanto mic aè lui che paga, sono i contribuenti onesti.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©