Cultura e tempo libero / Tv

Commenta Stampa

Il Pd presenta ricorso in Corte dei Conti per le nomine

Rai, M5S e Lega vogliono vendicarsi di Fabio Fazio


Rai, M5S e Lega vogliono vendicarsi di Fabio Fazio
19/12/2018, 10:04

ROMA - Ne avevano parlato sia Salvini che Di Maio, ed adesso le voci dicono che le cose siano imminenti: pare sia partita una iniziativa per sabotare la trasmissione di Fabio Fazio, spostandola in seconda serata e su Rai3. M5S e Lega dicono che sia questione di share, ma è una menzogna, visto che domenica ha raggiunto il 17% di share, tutt'altro che disprezzabile per una prima serata di Rai 1. In realtà è chiaro che si tratta di una vendetta politica. Salvini ce l'ha con Fazio per aver invitato Mimmo Lucano, sindaco di Riace e autore di un sistema di convivenza tra abitanti locali e migranti che ostacola la propaganda di istigazione all'odio che la Lega sta portando avanti. E Di Maio, dietro la scusa del fatto che lo stipendio di Fazio sia troppo alto, in realtà non accetta che gli esponenti del M5S non siano invitati nei loro monologhi spesso quanto lui e la Casaleggio vorrebbe. 

Intanto il Pd ha presentato un esposto alla Corte dei Conti e all'Autorità anticorruzione sulle nomine fatte dal cda della Rai, in particolare sulle nomine del condirettore e di 29 vicedirettori. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©