Cultura e tempo libero / Tv

Commenta Stampa

I consiglieri d'opposizione festeggiano per il ritiro

Rai: rinviata la nomina del direttore del TG2

Il Cda dà l'interim al vicedirettore De Scalzi

Rai: rinviata la nomina del direttore del TG2
01/04/2011, 16:04

ROMA - Alla fine il Cda della Rai ha deciso di non decidere sulla sostituzione di Mario Orfeo alla direzione del TG2. Le nomine erano troppo di parte, per cui alla fine è stato deciso di rinviare la decisione al prossimo Cda. Per il momento l'interim è stato dato al vicedirettore Mario De Scalzi, approvato con 6 voti a favore (i cinque consiglieri di maggioranza più il presidente Garimberti) e tre contrari (i tre consiglieri di opposizione).
I quali comunque gridano alla vittoria. Come fa Nino Rizzo Nervo: "Il pacchetto di nomine del dg Masi non è stato rinviato ma ritirato, a dimostrazione che le prove di forza non servono e che bisogna trovare una soluzione condivisa, ora forse possibile. Il ritiro, perché di ritiro si è trattato e non di rinvio - dice Rizzo Nervo - delle proposte di nomina al Tg1 e al Tg2 induca il direttore generale a capire finalmente  che gli atti di forza non fanno bene alla Rai. Il tg2 si è distinto sino ad oggi per l'equilibrio che deve avere l'informazione del servizio pubblico e per non aver mai taciuto le notizie. Merito di Mario Orfeo che non a caso era stato nominato due anni fa all'unanimità. Con Giorgio Van Straten e Rodolfo De Laurentiis avevamo chiesto  un nuovo direttore con la stessa sensibilità professionale di orfeo e le stesse caratteristiche di autonomia e indipendenza. Per questo condividiamo l'auspicio del presidente Garimberti per una nomina che possa avere in consiglio se non l'unanimità la maggioranza più larga possibile. E' questa anche la richiesta della redazione del Tg2 ed un vertice responsabile non può sottrarsi ad una scelta libera ed autonoma".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©