Cultura e tempo libero / Tv

Commenta Stampa

Tutto sulla sua vita privata e professionale

Renzo Bossi interrogato dalla Bignardi



Renzo Bossi interrogato dalla Bignardi
02/10/2010, 14:10

E’ tornato sul piccolo schermo il programma condotto da Daria Bignardi su La7, ‘Invasioni barbariche’. Ospite della trasmissione è stato il figlio di Umbero Bossi, il trota Renzo.

Riguardo le dichiarazioni fatte dal padre nei confronti dei romani, Renzo ha risposto: “Era solo una battuta fatta in un momento goliardico”. “Io poi mi trovo bene a Roma” – ha continuato Bossi Jr – “I romani sono simpaticissimi e quando prendo il taxi mi diverto tanto a parlare e a farmi una chiacchierata. Anzi, mia mamma è una sorcina”.

Altro argomento dell’intervista è stata la vita sentimentale del giovane consigliere comunale, protagonista del gossip estivo. Si vociferava, infatti, che il trota avesse avuto una relazione con Eliana Cartella, fotografata poi con Balotelli. “Mario mi chiamò per scusarsi quando uscirono le foto” – ha dichiarato Renzo – “Io credo sia un grandissimo giocatore, lo chiamo sempre quando vado a Londra”.

Sempre riguardo la sua vita personale, si è discusso sul suo incarico di consigliere regionale. Il 22enne ha confessato di guadagnare 10.000 euro al mese.

Ci sono stati attimi di commozione per il giovane Bossi quando si è parlato della malattia del padre. “Papà da un momento all’altro non c’era più” – ha detto Renzo con gli occhi lucidi – “Durante la malattia io sono rimasto a casa con i miei fratelli, mentre la mamma era con lui. Poi papà ha ritirato fuori la passione di quando aveva 25 anni e ce l'ha tutt'oggi. Più sta con la gente e più si ricarica. Così quando è ritornato con la gente ho voluto seguirlo”.

Commenta Stampa
di Luana Rescigno
Riproduzione riservata ©