Cultura e tempo libero / Musica

Commenta Stampa

In suo onore una folla di fan ha gridato "Peace and Love"

Ringo Starr ha festeggiato il suo settantesimo compleanno


Ringo Starr ha festeggiato il suo settantesimo compleanno
09/07/2010, 20:07

New York - Settanta candeline per Ringo Starr, che è stato festeggiato a New York da una folla di fan. Il Beatle ha cantato a Times Square ricordando a tutti le due celebri parole passate alla storia, "peace and love".
All'Hard Rock Cafè, in presenza di altri Vip, Ringo ha tagliato e mangiato la torta. Eppure non era più importante di Lennon o McCartney e ha composto per la band solo Don't pass me by e Octopus's Garden. Ma la festa per il suo settantesimo compleanno ha reso chiaro a tutti che era molto amato e che ha contribuito a far sognare milioni di fan in tutto il mondo e di tutte le generazioni. Di umili origini, Ringo Starr, non è stato neanche mai molto fortunato. Da ragazzino a causa di problemi di salute fu costretto ad andare in un sanatorio e ad abbandonare la scuola. Nel 1962 la svolta, entrò a far parte dei Beatles come batterista. Con lo scioglimento della band, cominciò una vita da solista, che non gli diede grosso successo ma tanta stima da parte del pubblico. Anche negli anni Settanta poi non riscontrò mai un forte consenso commerciale. E' entrato nella Rock and Roll Hall of Fame soltanto per aver fatto parte del mito "Beatles".

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©