Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Ritorna il GustaMinori con la rivoluzione di Masaniello


Ritorna il GustaMinori con la rivoluzione di Masaniello
25/08/2012, 11:15

Torna l’appuntamento annuale con il GustaMinori, kermesse spettacolar-gastronomica della città del gu­sto. Si rinnova così dal 30 agosto al 1 settembre l’happening che chiude la stagione estiva con il consueto melange di arte, cultura, spettacolo e gastronomia di qualità, di promozione delle tipicità locali e di produ­zione di spettacoli, con musiche e testi originali. I giorni del Gusta Minori 2012 con le sue vie dell’arte e del palato rivivranno nei giorni 31 agosto e 1 set­tembre quando in paese sarà rievocata “’a rivoluzione” di Masaniello. Teatro della rappresentazione sarà il sito archeologico della Villa Romana di Minori dove, in collaborazione con la Soprintendenza archeologica di Salerno ed il Comune di Minori, si svolgerà lo spettacolo del Gusta Minori interamente allestito negli scavi con inizio alle ore 21, 22 e 23. Lo spettacolo di teatro e musica, ideato da Gerardo Buonocore per la regia di Lucia Amato, farà rivivere così le epiche gesta di Masaniello, con la sua rivolta che è l’emblema della ribellione contro i soprusi, con­tro le angherie di ogni potere costituito. Al centro della ricostruzione artistica ci sarà dunque quella som­mossa che partì da Piazza Mercato e capeggiata da Tommaso Aniello d’Amalfi, che armato di canne e ba­stoni si ribellò al potere vicereale spagnolo, rifiutandosi di pagare le gabelle. La via del palato, con la riproposizione dei piatti tipici della tradizione locale, si snoderà attraverso i risto­ranti della città. Gli ospiti, potranno scegliere dal menù cosa degustare con la possibilità di pagare le pie­tanze direttamente negli esercizi commerciali senza alcun vincolo di biglietto. Insomma, scegli il tuo me­nù e paghi direttamente. La nuova edizione del Gusta Minori, si aprirà il 30 agosto la celebrazione del decennale del Premio inter­nazionale di letteratura enogastronomica che una serata d’onore per le aziende che nei dieci anni sono state premiate per i meriti conseguiti nella promozione dell’enogastronomia campana in Italia e nel mon­do. Tra gli ospiti l’Enoteca Provinciale di Salerno, le amministrazioni comunali di Tramonti, Vietri sul Mare, Cetara, le Camere di commercio di Matera e Grosseto, le aziende Fior d’Agerola dei f.lli Fusco di Agerola, le Cantine Federiciane Monteleone, le aziende vinicole Marisa Cuomo, feudi di San Gregorio, Bruno De Conciliis, il Caseificio Vannullo. Nella stessa serata, il giornalista Giuseppe Liuccio, segretario ed ideatore del premio letterario, annuncerà l’istituzione del Premio Ezio Falcone riservato ai gastronomi del territorio. Il riconoscimento sarà conferi­to al ristorante L’Acqua pazza di Cetara. La serata avrà come ospite d’onore la Confraternita del Bavarolo di Rovigo, che nel Delta del Po si fa promotrice di prestigiose iniziative di valorizzazione della produzione enogastronomica locale. Per tutti e tre i giorni, la cittadina costiera si animerà con stand espositivi delle eccellenze enogastronomiche ed artigianali della Regione Campania. Sulla spinta dei numerosi consensi e dei successi conquistati nel corso degli anni, il Gusta Minori si con­ferma tra le eccellenze della Costa d’Amalfi per quella perfetta combinazione tra spettacolo e gastronomia, tra estro creativo e rievocazione storica. Anche quest’anno l’invito è quello di arrivare a Minori via mare con le corse speciali predisposte dalla Tra­velmar con partenze da Salerno Piazza della concordia alle ore 20,00 (euro 8,00 a tratta) e da Amalfi alle ore 21,00 ( 3,00 a tratta) con rientro da Minori alle ore 0,30.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©