Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Ritorna l’appuntamento con Amphitheatrumabella2009


Ritorna l’appuntamento con Amphitheatrumabella2009
25/06/2009, 14:06

“Amphitheatrumabella2009” vince la sfida e si ripete anche quest’anno. La terza edizione di spettacoli teatrali tesa a far rivivere l’arte della commedia antica nella città archeologica ricca di storia e tradizione è vicina al suo primo appuntamento.
Le rappresentazioni si terranno rispettivamente venerdì 10  e 17 luglio 2009, alle ore 21.
Il filo della tradizione continua nella nuova location scelta per valorizzare anche le altre perle di Avella. Dopo la suggestiva cornice dell’Anfiteatro romano, quest’anno le piéces teatrali si svolgeranno nello spazio antistante le Tombe romane, in via “Tombe romane”. Un corredo ricco di ritrovamenti che testimoniano la presenza dell’uomo sul territorio a partire dal VII secolo a.C. Oggi le tracce di quel periodo in parte sono state riportate alla luce ed in parte aspettano ancora il recupero.
L’iniziativa fortemente voluta dal sindaco Domenico Salvi aprirà ufficialmente la stagione teatrale dedicata agli autori classici Plauto ed Euripide.
Il cartellone, curato con dovizia e professionalità anche quest’anno dalla dottoressa Monica della Peruta e dall’architetto Sebastiano Fabrucci, sarà inauguratodalla Compagnia Linguaggi Trasversali che porterà in scena “Medea” di Euripide conlibero adattamento e regia di Francesco Scotto e proseguirà con la Compagnia Ludus In Fabula che presenta “Casina” di Tito Maccio Plauto con Mario Zucca edadattamento e regia di Marina Thovez.
Avella rappresenta il volano di sviluppo dell’intera area del baianese che con grandi sforzi e sacrifici punta a valorizzare la rete del patrimonio artistico e architettonico. Questa manifestazione rappresenta una vetrina accattivante che deve essere negli anni impreziosita per rafforzare le origini della storia che la contraddistingue.
 
Il costo del biglietto è di 5,00 euro a persona per ogni singolo spettacolo.
COME RAGGIUNGERE AVELLA:
Autostrada A/16, Napoli - Bari, uscita Baiano, proseguire a sinistra.
Da Nola S.S. / bis in direzione di Avellino.
Asse Mediano: uscita Nola in direzione di Avellino, uscita Baiano.
Autolinea Circumvesuviana e Sita.
Stazione FS di Nola, poi Ferrovia Circumvesuviana, stazione di Avella/Sperone.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©