Cultura e tempo libero / Cultura

Commenta Stampa

Roma, il Museo Napoleonico presenta il suo bersaglio HERITY


Roma,  il Museo Napoleonico presenta il suo bersaglio HERITY
14/02/2011, 17:02

Il prossimo 18 febbraio alle 16:00, la collezione Bonaparte-Primoli, oggi museo del Comune di Roma gestito da Zètema, scoprirà la targa che mostra i risultati della Certificazione Internazionale HERITY.

Questo insolito museo della Capitale esiste grazie al principe Giuseppe Primoli che nel 1927 volle donare a Roma la preziosa raccolta di opere d'arte, oggetti e cimeli che furono della famiglia Bonaparte-Primoli. Questa collezione variegata permette oggi di entrare in un'abitazione nobiliare di altri tempi, là dove era nata, nel cuore di Roma, dove è possibile seguire il gusto artistico, che diventò un vero e proprio stile dei Bonaparte, fino al Secondo Impero. L'esposizione è stata realizzata anche secondo le indicazioni espresse da Giuseppe Primoli e l'ultimo restauro ha reso il museo un vero e proprio gioiello della Roma del primo Ottocento.


I risultati della certificazione sono rappresentati su una scala da 1 a 5, in un “bersaglio”, il simbolo prescelto da HERITY, affisso all’ingresso. Essi descrivono valore percepito, conservazione, comunicazione e servizi offerti che sono i quattro settori considerati nella certificazione internazionale HERITY rivolta a biblioteche, musei, archivi, monumenti (inclusi edifici religiosi) e siti archeologici, pubblici o privati, di tutto il mondo, purché aperti ai visitatori.

L’innovazione della Certificazione HERITY risiede nel fatto che, accanto all’opinione di esperti di settore del team di valutatori HERITY, sono chiamati a dare il loro punto di vista il responsabili del luogo e il pubblico dei visitatori.

Ecco il risultato finale:
Valore: 4
Conservazione: 4
Comunicazione: 2
Servizi: 3

La Capitale vanta già 23 luoghi certificati HERITY fra i quali il Pantheon, Santa Maria in Ara Coeli, i Musei Capitolini, il Palazzo del Quirinale o Castel Sant’Angelo. Per quanto riguarda il circuito museale del Comune di Roma è attualmente in corso la certificazione della seconda tranche di musei che vede tra gli altri anche l’Ara Pacis.

La scopertura della targa avverrà alle 16:00 all’ingresso del Museo Napoleonico alla presenza dei rappresentanti della Sovraintendenza Comunale, della direzione del museo, del I Municipio, della società di gestione e di HERITY.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©