Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Alemanno: "Anche i costruttori romani hanno un cuore"

Roma: il Santo Padre benedice la Madonnina di Monte Mario


Roma: il Santo Padre benedice la Madonnina di Monte Mario
24/06/2010, 12:06

ROMA - La Madonnina di Monte Mario torna a risplendere con la benedizione del Santo Padre.
Dopo un anno dalla caduta, Papa Benedetto XVI, oggi, è presente alla cerimonia che si tiene in occasione della festa, voluta da San Luigi Orione dagli anni Trenta. La statua caduta in seguito ad un forte temporale, la notte tra il 12 e il 13 ottobre 2009, è stata rimessa al suo posto, alle spalle del Foro Italico, il 15 giugno. La storia della Madonnina risale alla seconda guerra mondiale ed è opera dello scultore ebreo Arrigo Minerbi. Maria Salus Populi Romani, questo è il nome della statua dorata alta nove metri, che domina da un
piedistallo di venti metri. Donazione del centro Don Orione, trasportata da Roma a Milano, nell'aprile del 1953, è stata restaurata grazie al contributo dei piccoli costruttori dell'Acer e all'équipe di Carlo Usai. Alla benedizione del Santo Padre prendono parte anche il Sindaco di Roma Gianni Alemanno, il presidente della regione Lazio Renata Polverini e il presidente della provincia di Roma Nicola Zingaretti. Centinaia i fedeli in preghiera ai piedi della Madonnina di Monte Mario. Il lavoro per il restauro della statua durato cinque mesi sarà disponibile probabilmente in dvd. "Ringrazio la sovrintandenza e l'Acer perchè hanno dimostrato che anche i costruttori hanno un cuore", ha detto il Sindaco Gianni Alemanno.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©