Cultura e tempo libero / Spettacolo

Commenta Stampa

Aveva 75 anni

Roma, morto in un incidente stradale Giuliano Gemma



Roma, morto in un incidente stradale Giuliano Gemma
02/10/2013, 11:28

CERVETERI (ROMA) - Martedì sera è morto in un incidente stradale, nei pressi di Cerveteri, in provincia di Roma, Giuliano Gemma, uno dei più noti attori italiani. Aveva 75 anni. 
Giuliano Gemma inizia a lavorare giovanissimo come stuntman, caratteristica che lo porterà a fare personalmente nei suoi film scene acrobatiche fino alla soglia dei 50 anni. La prima comparsata importante è in Ben Hur, dove interpreta un centurione; poi arrivano i ruoli da protagonisti, con "Arrivano i titani", film mitologico del 1962. Dopo altri film del genere e un ruolo nel film "Angelica", comincia la sequenza dei film western, che l'hanno reso noto in Italia: Una pistola per Ringo, I lughi giorni della vendetta, I giorni dell'ira (con Lee van Cleef) solo per citarne alcuni. Ma la sua filmografia sul genere è lunghissima e va avanti fino a metà degli anni '70, ma comincia a fare anche altri film comici, come "Anche gli angeli mangiano fagioli" con Bud Spencer. 
 Poi cominciano i ruoli più disparati, da "Il deserto dei Tartari" e "Il prefetto di ferro", film considerati i suoi migliori, a ruoli più leggeri, come il tenente dell'esercito americano Kirby in "Ciao nemico", con Jonny Dorelli. Negli ultimi 20 anni, poi, ha fatto anche film e serie per la Tv, lasciando in secondo piano il cinema. Ma senza abbandonarlo del tutto: ha dato il suo volto al protagonista dei famosi fumetti, Tex Willer; ha partecipato a film di successo come "Speriamo che sia femmina", fino al più recente "To Rome with Love", di Woody Allen. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©