Cultura e tempo libero / Spettacolo

Commenta Stampa

Roma, saggio finale dei laboratori teatrali Ygramul


Roma, saggio finale dei laboratori teatrali Ygramul
01/06/2011, 11:06

Al Teatro Ygramul in Via N.M. Nicolai, 14 a Roma in scena Tre spettacoli di Commedia dell’Arte Saggio finale dei laboratori teatrali Ygramul

Il Teatro Ygramul e gli allievi dei suoi tre laboratori (Ludyca, Saltymbanco e Yogurt) presentano i loro spettacoli di fine corso.

Il tema sviluppato nel corso dell’anno di lavoro è stato quello della Commedia dell’Arte con lo studio e l’uso delle maschere e dell’impostazione corporea tipica del teatro di strada.

In questi spettacoli finali viene proposta un’elaborazione a canovaccio di Commedia dell’Arte e della figura deiGiullari. Il regista Vania Castelfranchi, seguendo le linee dei canovacci del 1500 - 1600 e le poche informazioni sugli spettacoli dei giullari del 1100 -1200, le intreccia alle trame di alcune delle opere più famose di William Shakespeare: Sogno di una notte di mezza estate, Il Mercante di Venezia e Molto rumore per nulla.

Dall’unione fra i testi del bardo inglese e le maschere tipiche della commedia dell’arte nascono tre divertenti lavori teatrali: Il sogno di Pulcinella, Mercanti si nasce e Tanto rumore per semplici Zanni.

Capitan Tormiento e Sir Bessany, la mercante Pantalona e il servo Giuggiolone, Lady Pigeon e il colorato Arlecchino sono solo alcuni dei personaggi protagonisti degli spettacoli. Dai loro incontri nascono amori e intrecci indecifrabili e inaspettati.

Le maschere si muovono su una pedana scenica che riproduce quella tradizionale della Commedia dell’Arte.

Ogni sera si alterneranno due dei tre spettacoli, della durata di circa 50 minuti ciascuno.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©