Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

La manifestazione nasce da un’idea di Filippo Giardina

Roma, “Satiriasi. L’Officina della Satira”


Roma, “Satiriasi. L’Officina della Satira”
08/11/2010, 17:11

La voglia di esplorare il mondo dello “Stand Up Comedy” il genere di comicità corrosiva che vede il comico/comedian solo con un’ asta un microfono e il suo bagaglio di vissuto, ha incontrato subito il favore di moltissimi professionisti della comicità Italiana(Claudio Fois, Mauro Fratini,Francesco De Carlo, Daniele Fabbri, Tania Mattei, Velia Lalli, Pietro Sparacino,Saverio Raimondo, Francesco Lancia). La scommessa è di testare dal vivo le possibilità di questa forma comunicativa che in tutto il mondo è sempre più florida e vitale, mentre in Italia fatte pochissime eccezioni non ha mai realmente attecchito. La sfida è difficile, saranno in grado i comici di reggere il confronto con lo stile che ha sfornato maestri assoluti come Lenny Bruce, George Carlin, Bill Hicks e moltissimi altri? Il pubblico Italiano è pronto a ridere di una satira adulta che si nutre di abissi marci e profondi e mina certezze e pregiudizi? L’esperimento sta per partire, Lunedì 9 novembre si comincia, le risposte verranno in seguito.Così iniziava lo scorso Novembre 2009 quello che è poi diventato il “Fenomeno Satiriasi”. La grande voglia di Stad Up Comedy e la sensazione che in Italia ancora nessuno avesse mai avuto il coraggio di affrontare un simile, ruvido, aspetto della comicità, ci ha spinti a provarci e con soddisfazione annunciamo il nostro secondo anno!!!! Satiriasi è satira allo stato puro. Sociale, politica, di genere. E' satira, vera. Lontani dal cabaret sul palco c'è sempre e solo Un comico, una luce ed un microfono. Sin dall'inizio abbiamo creduto in questo progetto e continuiamo a crederci. Abbiamo iniziato lo scorso novembre 2009, due lunedì al mese, fino ad arrivare a maggio in overbooking. Aderendo ad un Manifesto noi Comedians , o come amiamo chiamarci, Operai della Satira, abbiamo iniziato questa avventura con umiltà, trepidazione e una grande voglia di farcela, onorando i nostri miti: Lenny Bruce, George Carlin, Bill Hicks.

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©