Cultura e tempo libero / Tv

Commenta Stampa

"Nemmeno Rainews24 fa informazione corretta"

Romani:"Il Tg1 è il migliore, Tg3 fa mezz'ora di danni"


Romani:'Il Tg1 è il migliore, Tg3 fa mezz'ora di danni'
02/06/2010, 20:06

ROMA - "Il Tg di Minzolini è quello che guardo quando voglio essere informato"; "Rainews24 fa informazione scorretta, il tg3 mezz'ora di danni"; "La Dandini è scoraggiante, anche peggio di Santoro". Questo il giudizio su informazione ed intrattenimento televisivo  espresso senza filtri (e vergogna) dal viceministro dello Sviluppo economico con delega alle Comunicazioni, Paolo Romani.
Sempre sulla Dandini, Romani poi incalza osservando che "in campagna elettorale, quando non poteva fare il programma con i politici, ha invitato solo giornalisti chiaramente di sinistra facendo, di fatto, campagna elettorale. Per non parlare poi delle sue domande retoriche e preconfezionate".
Una bocciatura tout court dell'informazione della cosiddetta sinistra da parte di un rappresentante del govern di cosiddetta destra che, come intuibile, ha scatenato reazioni, scandali ed ire dell'opposizione e delle varie redazioni coinvolte e denigrate.
I primi a farsi sentire sono i giornalisti ed i responsabili del Tg della terza rete Rai e di Rainews24 che, in un comincato congiunto, definiscono "inaccettabili" le dichiarazioni del vicemistro. Nella nota si legge poi che, le parole di Romani, "non fanno altro che confermare il fastidio che una certa politica prova nei confronti di un'informazione corretta ed equilibrata".
"Vogliamo ricordare al viceministro che informazione è cosa diversa dalla propaganda - prosegue il comunicato - e, soprattutto nel servizio pubblico, è necessario tenere a mente che un'informazione senza bavagli è fondamentale per la democrazia nel Paese. Anche quando risulta scomoda al governo o a una parte politica. E' forse a questo che si riferisce Romani quando parla di danni causati dal Tg3 e Rainews24".
"Romani se ne faccia una ragione: finché ne avremo la possibilità - concludono i comitati redazionali - continueremo a svolgere il compito che ci affida l'articolo 21 della Costituzione italiana".
Per L'Usigrai parla il presidente Carlo Verna:"Di Romani abbiamo già chiesto le dimissioni pur sapendo che lui, sì, continuerà a fare danni come viceministro o, vista la fedeltà a Berlusconi, come ministro". Lapidario Vincenzo Vita (Pd) che definisce quelle di Romani "vaniloqui di un aspirante ministro".

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©