Cultura e tempo libero / Spettacolo

Commenta Stampa

"Romeo e Giulietta" di Prokof'ev al Teatro dell'Opera dal 26 settembre


'Romeo e Giulietta' di Prokof'ev al Teatro dell'Opera dal 26 settembre
21/09/2012, 09:45

Si riapre il sipario al Teatro dell’Opera mercoledì 26 settembre, alle 20.30, con la storia d’amore e morte più celebre della letteratura, sulle note di Sergej Prokof’ev per il grande classico della danza Romeo e Giulietta. Trasformata in balletto nel 1938 dal compositore russo, viene proposta al pubblico del Teatro dell'Opera in una versione che porta la firma del francese Patrice Bart per la coreografia, la drammaturgia e la regia. Sul podio il Maestro David Coleman, direttore di numerose produzioni del Balletto dell’Opéra di Parigi. Scene e costumi sono di Luisa Spinatelli. “L’amore, la religione, la morte, ma anche la forza, l’odio la rivalità, la complessità dei rapporti umani e delle loro motivazioni: il sesso e il potere” - così descrive il suo Romeo e Giulietta, Bart. “Entrare nel mondo di William Shakespeare è un viaggio fisico e intellettivo. Una sfida eccezionale per un coreografo che usa le musiche di Prokof’ev.”

In scena con la compagnia del Teatro dell’Opera guidata da Micha van Hoecke, un cast ricco di stelle della danza internazionale vestirà i panni dei personaggi sottilmente tratteggiati dalle note di Prokof’ev: i giovani Romeo e Giulietta, lo spensierato Mercuzio, il perfido Tebaldo, sullo sfondo dell’aspra lotta tra Montecchi e Capuleti, tra duelli all’ultimo sangue abilmente preparati dal maestro d’armi Renzo Musumeci Greco.

A causa di un infortunio, la stella cubana Rolando Sarabia dovrà rinunciare all’atteso debutto sul palcoscenico del Costanzi. Nel ruolo di Giulietta si alterneranno Venus Villa prima ballerina dell’English National Ballet (26,27, 29/9), Gaia Straccamore prima ballerina dell’Opera di Roma (28/9, 4/10), Dorothée Gilbert étoile dell’Opéra de Paris (30/9 e 2,3,5/10), e Maria Yakovleva étoile del Wiener Staatsballett (6,7/10); nel ruolo di Romeo, Dinu Tamazlacaru primo ballerino del Berlin Ballett (26,27,29/9), Anton Bogov primo ballerino del Teatro dell’Opera di Maribor (28/9 e 4,6,7/10) e Yann Saïz sujet dell’Opéra de Paris (30/9 e 2,3,5/10).

Dopo la prima rappresentazione del 26 settembre, in programma 10 repliche: giovedì 27 (20.30), venerdì 28 (20.30), sabato 29 (18), domenica 30 (17), martedì 2 ottobre (20.30), mercoledì 3 (20.30), giovedì 4 (20.30), venerdì 5 (17), sabato 6 (18), domenica 7 (17).

Il prossimo e ultimo appuntamento della Stagione 2011/2012 all’Opera di Roma è per martedì 23 ottobre, alle 20.30, con la “prima” de La Gioconda di Amilcare Ponchielli.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©