Cultura e tempo libero / Musica

Commenta Stampa

Roy Hargrove e Al Di Meola: grandi nomi del jazz alle Antiche Terme di Stabia


Roy Hargrove e Al Di Meola: grandi nomi del jazz alle Antiche Terme di Stabia
24/07/2012, 12:40

Grandi nomi del jazz internazionale alle Antiche Terme di Stabia. Nell’ambito del “Quisisana Jazz Events”, rassegna organizzata dalle associazioni Oasis Onlus, Tea&m, Iezzo global management insieme al Comune di Castellammare di Stabia, si terranno i concerti di Roy Hargrove e Al Di Meola. Mercoledì 25 luglio, alle 21,30, sul palco salirà il quintetto di Roy Hargrove, trombettista di nuova generazione, ma di scuola hard bop, scoperto da Wynton Marsalis e vincitore nel ’95 del referendum della prestigiosa rivista jazz Down Beat. Hargrove è considerato uno dei più versatili musicisti degli anni ’90 con una tecnica formidabile che offre costantemente un dialogo con la linea melodica principale, creando spunti sempre nuovi che poi prendono vita propria e danno un senso profondo alle composizioni. Vincitore di due Grammy, Hargrove da anni lavora sulla commistione di Jazz, Funk, Hip Hop, Soul, Gospel e musica Cubana, non disdegnando collaborazioni con importanti rappers. Il 27 luglio sarà la volta di Al Di Meola, fuoriclasse della chitarra fusion e musicista di culto sin da quando, negli anni ’70, militava nei Return To Forever di Chick Corea. Esploratore e precursore del genere jazz, la sua musica è un'avanguardia continua che richiama a sé la world music, il tango nuevo rubato a Piazzolla, il flamenco, le ascendenze brasiliane, la musica africana e medio orientale, e ovviamente il jazz alla Di Meola.
La celebrata carriera musicale dell’artista ha raccolto e sperimentato un vasto spettro di emozioni in un unico stile che comprende molteplici influenze. Si passa dalla velocità impressionante dei suoi primi assoli alla sfida e al trionfo del "Guitar Trio" formato da Al Di Meola, John Mclaughlin e Paco De Lucia; dalle esplorazioni brasiliane di "Cielo e Terra" e "Soaring Through A Dream" al romanticismo globale e al richiamo al Tango del gruppo acustico di Al Di Meola "World Sinfonia".
È stato premiato più di una volta anche dalla rivista "Guitar Player Magazine" come miglior chitarrista jazz ed ha collaborato con autentiche star come Phil Collins, Carlos Santana, Chick Corea, John Mclaughlin, Paco de Lucia, Herbie Hancock e Stenie Wonder, Frank Zappa. “La rassegna sta riscuotendo grande successo – spiega Peppe De Rosa, direttore artistico – e questo è merito del connubio perfetto tra qualità della musica e suggestione della location”. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©