Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Rush finale per la 2a edizione del premio giornalistico “Vivere senza dolore”


Rush finale per la 2a edizione del premio giornalistico “Vivere senza dolore”
16/09/2011, 12:09

Scade il prossimo 31 ottobre il termine per partecipare al Premio Giornalistico promosso dall’Associazione Vivere senza dolore, con il Patrocinio dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti, giunto quest’anno alla sua 2a edizione. Quattro le categorie previste: carta stampata, radio-tv, agenzie stampa e web.

I giornalisti interessati hanno tempo fino al 31 ottobre per presentare la domanda di partecipazione alla 2a edizione del Premio Giornalistico “Vivere senza dolore”, promosso dall’omonima Associazione di pazienti allo scopo di promuovere una divulgazione medico-scientifica e una corretta informazione sul dolore, favorendone nello stesso tempo una maggiore sensibilizzazione presso l’opinione pubblica. Proprio in virtù della sua finalità sociale e culturale, anche quest’anno il Premio gode del Patrocinio dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti.

Possono partecipare al concorso tutti i giornalisti “professionisti” o “pubblicisti”: il premio sarà conferito ai 4 giornalisti che si saranno distinti per aver saputo promuovere, attraverso la loro opera e il loro impegno divulgativo, un’informazione chiara ed esaustiva sul tema del dolore. Saranno ammessi al concorso articoli e servizi in lingua italiana pubblicati o trasmessi nel periodo 1° marzo 2011 – 15 ottobre 2011. Ciascun partecipante potrà consegnare un massimo di due elaborati.

Gli articoli dovranno pervenire tramite raccomandata A/R entro e non oltre il 31 ottobre 2011 alla Segreteria organizzativa del premio, presso Value Relations, in via G.B. Morgagni 30 – 20129 Milano. Gli elaborati saranno valutati da una Giuria presieduta da Mario Pappagallo (Caposervizio Corriere della Sera) e composta da: Francesco Amato (Presidente Nazionale FederDolore – Responsabile Coordinamento Nazionale dei Centri di Terapia del Dolore), Francesco Avitto (Direttore responsabile Adnkronos Salute), Maria Emilia Bonaccorso (Caposervizio salute Ansa), Guido Fanelli (Coordinatore della Commissione Ministeriale Cure Palliative e Terapia del Dolore), Marta Gentili (Presidente Associazione Vivere senza dolore), Marco Spizzichino (Direzione generale della programmazione sanitaria, dei livelli di assistenza e dei principi etici di sistema del Ministero della Salute e membro della Commissione Ministeriale Cure Palliative e Terapia del Dolore).

Sono previsti 2 premi da 4.000 euro, rispettivamente per il miglior articolo su carta stampata e radiotelevisivo, e 2 premi da 2.000 euro per il miglior lancio su agenzie stampa e per il miglior articolo pubblicato su Internet. I vincitori saranno premiati in occasione di un evento dedicato.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©