Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

SABATO 27, GIORNATA ECOLOGICA A VICO EQUENSE


SABATO 27, GIORNATA ECOLOGICA A VICO EQUENSE
24/09/2008, 18:09

Spiagge più pulite. Questo l’obiettivo cui mira l’iniziativa prevista per sabato 27, oltre alla diffusione di una cultura ambientalista e di una maggiore sensibilità verso natura e territorio. In occasione della manifestazione promossa da Legambiente “Puliamo il mondo”, il Comune di Vico Equense, l’Avf e l’Associazione di promozione ambientale Banco di Santa Croce in collaborazione con istituzioni scolastiche, Terra delle Sirene, Parco dei Monti Lattari, Area marina protetta di Punta Campanella, ha organizzato una giornata dedicata alla pulizia di arenili e fondali. Si chiama “Il mare sottosopra” e vedrà impegnati volontari e alunni delle scuole del territorio dalle 9.00 fino al pomeriggio nella zona di Marina di Aequa. “Abbiamo voluto dar vita a questa giornata ecologica - spiega il consigliere comunale Antonio Di Martino- per consolidare la già affermata virtuosità ambientale di Vico Equense e dei suoi cittadini, contribuendo ad aumentare la conoscenza dell’ambiente e di conseguenza il rispetto e la salvaguardia dell’ecosistema”.

La sezione “sotto” sarà curata dall’Associazione Banco di Santa Croce che provvederà con mezzi, barche e subacquei alla pulizia dei fondali nelle zone che nel periodo estivo sono particolarmente frequentate da diportisti. I Volontari del Faito, invece, si occuperanno della sezione “sopra” e coordineranno la pulitura dell’arenile. “Le scuole hanno accettato con grande entusiasmo l’invito a partecipare all’iniziativa- afferma Giuseppe Cioffi, assessore all’ambiente e alla pubblica istruzione- e molti studenti affiancheranno i volontari nelle attività che si svolgeranno sabato. Alle 9.00 si terrà una lezione all’aperto in cui si affronteranno tematiche ambientali concentrando l’attenzione sul nostro ecosistema marino”.
Una pulizia dell’area costiera e non solo. Sabato 27, infatti, un altro gruppo di volontari, appartenenti al circolo “Il Gheppio”- Legambiente, si occuperà, invece, della zona collinare ed in particolare del sentiero che da San salvatore arriva a Trina del Monte.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©