Cultura e tempo libero / Musica

Commenta Stampa

Sabato a Battipaglia il concerto per pianoforte e batteria di Gianni Belmonte


Sabato a Battipaglia il concerto per pianoforte e batteria di Gianni Belmonte
13/12/2012, 12:03

Sarà con il concerto per pianoforte e batteria, previsto per sabato prossimo (15 dicembre) presso l’ ”Ego risto-caffè” di Battipaglia, che Gianni Belmonte saluterà il 2012, insieme a chi ama la sua musica. Un anno artisticamente denso, per il rocker ebolitano, caratterizzato da un impulso creativo ed emotivo forte che gli ha permesso di portare alla luce nuovi brani  registrandoli in studio, in vista della pubblicazione di un nuovo lavoro discografico. 

Per l’esibizione di sabato prossimo, Belmonte si proporrà al pubblico in una veste inedita, con il solo accompagnamento del suo pianoforte e della batteria. Quest’ultima suonata dal virtuoso Daniele “Cupido” De Novellis. Il live è improntato su canzoni autobiografiche che alternano momenti di violenza sonora ed espressiva, ad altri intimi e struggenti. Un concerto di vita raccontata in musica, tra ritmiche percussive e soffuse ballate pianistiche.

 Gianni Belmonte è nato nel 1974 e da anni è presente sulla scena underground (pub e club del sud Italia, oltre ad aprire concerti per artisti come Franco Battiato, Almamegretta, Linea 77 etc). Nel 2010 decide

di entrare in studio per registrare alcune delle sue numerose canzoni, scelte dopo un’ accurata selezione. Il primo lavoro è "Tempo di festa", cd dalla difficile gestazione, ma i concerti che hanno inizio nel maggio del 2011 hanno un riscontro di pubblico decisamente positivo, e ad Agosto dello stesso anno arriva la vittoria nell'ambito del "Sicinius Music Festival" dedicato ai gruppi emergenti. Numerosi sono anche i passaggi radiofonici. Belmonte è essenzialmente un cantautore, ma un cantautore atipico rispetto alla concezione italica del termine. Il linguaggio usato è quello del rock genuino. Nel 2012 ritorna in studio, ed è prossima la pubblicazione di un nuovo cd interamente autoprodotto.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©