Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

SAGRA MELA ANNURCA


SAGRA MELA ANNURCA
11/09/2008, 11:09

Nei giorni 25 e 26 Ottobre 2008 si svolgerà a Valle di Maddaloni l’edizione numero Sedici della Sagra della Mela Annurca, il tradizionale appuntamento per salutare l’avvenuta maturazione del frutto tipico di Terra di Lavoro.
               La Sagra, come di consuetudine negli ultimi anni, è organizzata dalla Pro-Loco di Valle di Maddaloni, con la collaborazione dell’Amministrazione Comunale, dei produttori di mele annurche e delle associazioni locali.
               Essa si propone come obiettivo principale quello di valorizzare un prodotto locale, appunto la Mela Annurca, che rappresenta l’orgoglio dei produttori e dell’intera cittadina di Valle di Maddaloni. Ma è anche un’occasione per conoscere ed apprezzare le bellezze naturali e architettoniche, nonché le tradizioni culturali del luogo.
               Una festa che si è consolidata nel tempo ed a cui si guarda con notevole interesse in un momento in cui i consumatori sono alla riscoperta di quei gusti tradizionali e orientati all’acquisto di prodotti ottenuti con metodi naturali tra i quali la mala annurca rappresenta senza dubbio una risorsa che risponde appieno a queste esigenze.
               Oggi più che mai la nostra manifestazione assume una rilevanza notevolissima, in un periodo in cui la rivalutazione delle tipicità e, ci permettiamo di aggiungere, GENUINITA’ locali sta conquistando l’attenzione del consumatore attento alle caratteristiche dei prodotti che acquista per se e per la sua famiglia.
               Mai come quest’anno la nostra manifestazione sarà incentrata sulla tipicità dei prodotti locali e sulle varie combinazioni che tra essi si può ottenere.

            Inoltre, concerti all’aperto, sfilate di artisti di strada, visite guidate ai monumenti e spettacoli vari fanno da cornice agli stands; naturalmente protagoniste saranno le Mele Annurche, pronte da mordere, fanno bella mostra di se in ampi cesti, ma ai turisti viene proposta anche la degustazione dei loro derivati come liquori alle mele, dolci, frittelle e quant’altro la gente di Valle ha inventato nei secoli per rendere più sana e dolce la vita.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©