Cultura e tempo libero / Musica

Commenta Stampa

Salerno, tre giorni insieme con Jazz Now


Salerno, tre giorni insieme con Jazz Now
29/07/2013, 11:11

SALERNO - Continuano gli appuntamenti dell’estate all’Arena Teatro Antonio Ghirelli. Ancora musica, per questi ultimi tre giorni del mese i luglio, ancora serate da trascorrere insieme con le magiche e coinvolgenti sonorità del Jazz.

Questa sera, lunedì 29 luglio, prte la rassegna ideata dal musicista salernitano  Aldo Vigorito, JAZZ NOW; a dare il via alla musica proprio il VigorTrio, nuovo progetto del contrabbassista Aldo Vigorito con Alessandro Castiglione alla chitarra e Giuseppe La Pusata alla batteria. L'anagramma che ne compone il nome trova corrispondenza nella musica del Trio, che vede un rimescolamento del materiale musicale che ha caratterizzato il percorso del jazzista salernitano, con un occhio sempre attento alla contemporaneità musicale.

Martedì 30 luglio sarà la volta dei Cafèaria, band composta da Marco De Gennaro (pianoforte), Federico Milone (sax soprano & contralto), Giacomo Buffa (basso e contrabbasso) e Carlo Salentino (batteria).

La formazione proporrà un repertorio di brani inediti di loro composizione, contaminando quello che oggi è il jazz moderno con armonie, ritmiche e melodie strettamente legate alla cultura dei paesi del bacino del  Mediterraneo, viaggiando talvolta attraverso echi di musica latina e avendo sempre un occhio di riguardo per la musica classica, creando così una sonorità che racchiude il bagaglio musicale dei quattro musicisti.

A chiudere la rassegna MusiTag – Jazz Now, mercoledì 31 luglio, sarà Illogic Trio, progetto nato nel marzo 2011, dall’incontro di tre amici: Lucio D’Amato (piano e voce), Luciano Napoli (basso) e Ugo Rodolico (batteria).

I loro stili musicali e le diverse energie si fondono, danno vita a idee originali, spezzando i canoni della tradizione jazzistica e ricercando nuove forme di sviluppo musicale.

Attraverso la reinterpretazione delle sonorità più classiche, l’Illogic Trio crea costantemente atmosfere destabilizzanti, nelle quali melodie e arrangiamenti trovano nell’illogicità la propria natura e nella contaminazione il proprio habitat naturale.

Tutti i concerti avranno inizio alle 21.30 e il ticket d’ingresso è di euro 12. Per le tre serate, 29 - 30 e 31 luglio, è possibile acquistare un mini abbonamento al costo di euro 20.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©