Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Testimonial dell’evento il portiere del Napoli De Sanctis

San Giuseppe Vesuviano, sport e solidarietà per i disabili


.

San Giuseppe Vesuviano, sport e solidarietà per i disabili
24/02/2010, 16:02

SAN GIUSEPPE VESUVIANO - Una serata all’insegna dello sport e della solidarietà per i diversamente abili. Rappresentanti di associazioni di volontariato, giornalisti e sportivi sono intervenuti al convegno sul tema “Sport e finanziamenti per la solidarietà” tenutosi ieri sera a San Giuseppe Vesuviano, organizzato dall’associazione onlus Valsi che opera sul territorio al fianco dei disabili, allo scopo di promuoverne lo sviluppo civile e culturale e favorirne l’inserimento nel tessuto sociale. Alla serata ha partecipato Mario Zaccaria, presidente Ussi, Unione stampa sportiva italiana Campania che ha dichiarato: “Quello di stasera è un tema molto importante e di attualità. Coniugare la solidarietà e lo sport è un obbligo morale che c’è da parte soprattutto degli sportivi. Non a caso il testimonial di  quest’evento è un giocatore del Napoli, Morgan De Sanctis che si è sempre distinto in questo ruolo. È un tema molto importante, perché lo sport può fare molto, può fare tanto, può fare tantissimo per la solidarietà, perché i campioni dello sport hanno la visibilità, hanno il prestigio, hanno la fama”. Presente al convegno anche Gianfranco Coppola, segretario dell’ordine dei giornalisti della Campania: “È compito dei giornalisti sportivi promuovere i messaggi positivi. Il nostro compito è anche quello di sottolineare quante iniziative si possono fare. È importante la presenza di testimonial che sono quelli che più servono a veicolare messaggi”. Testimonal della serata Morgan De Sanctis. “Sono qui – ha detto il portiere del Napoli – per sensibilizzare quest’aspetto dando il mio contribuito. Sono una persona che mediaticamente si è sempre esposta e quindi mi piace l’occasione per parlare di tutta una serie di cose che fanno bene alla società, fanno bene ai ragazzi che crescono e che hanno bisogno di immagazinare dei valori importanti".

Commenta Stampa
di Antonella Losapio
Riproduzione riservata ©