Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Concorso di cucina calda a carattere nazionale

San Nicola Manfredi - Antonio Garofalo e Giovanni Di Cristo vincitori del Premio Giulio Bartolo Gallo


San Nicola Manfredi - Antonio Garofalo e Giovanni Di Cristo vincitori del Premio Giulio Bartolo Gallo
26/11/2011, 13:11

Hanno vinto la prima edizione del Premio Giulio Bartolo Gallo – Concorso di cucina calda a carattere nazionale lo chief Antonio Garofalo e l’allievo Giovanni Di Cristo (nella foto) di Torre del Greco, iscritti all’Associazione cuochi della città corallina.

Secondo classificato Vito Amato e Salvatore Faraone di Potenza, terzo classificato Corrado Amato e Pasquale Carulli di Bari. Tutti hanno vinto un considerevole quantitativo di pasta a lenta lavorazione.

Antonietta Miracolo, Presidente dell’Associazione Provinciale Cuochi Benevento – per ricordare la figura del compianto marito Giulio Bartolo Gallo, promotore e sostenitore del sodalizio sannita dei cuochi professionisti, ha organizzato un concorso di cucina calda, lo scorso 15 novembre. Tale concorso ha promosso, la valorizzazione del bovino bianco dell’Appenino Campano e ha dato occasione per approfondire il momento di accrescimento professionale delle giovani leve. I cuochi professionisti hanno avuto l’occasione di mettere in mostra la professionalità acquisita attraverso l’elaborazione di nuovi piatti con tema: “Tagli del bovino marchigiano del Sannio beneventano”.

La competizione si è svolta in un'unica sessione presso il ristorante “Il borgo degli Angeli” in contrada Montebello a San Nicola Manfredi, in provincia di Benevento, e hanno partecipato in tandem sia l’allievo che il cuoco professionista.

La competizione, calcolata in due ore, consisteva nell’elaborazione di sei porzioni, cinque per i giurati ed una da esposizione. I criteri di valutazione riguardavano la mise en place, preparazione professionale, disposizione e presentazione, aspetto estetico e sapore.   

A valutare le competenze dei cuochi e degli allievi, è stata prescelta una qualificata giuria, presieduta dal Grande Maestro General Manager della Nazionale Italiana Cuochi Fabio Tacchella,  e composta da: Matteo Sangiovanni e Komlenic-Ljubica - Liu Chefs senior della N.I.C, Nazionale Italiana Cuochi, Giorgio Nardelli, Rettore dei Maestri di cucina e da Luigi Iannelli, Maestro di cucina.

I giovani vincitori Antonio Garofalo e Giovanni Di Cristo hanno presentato un percorso gastronomico: il cheeseburger di bovino del Sannio, cotto alla piastra da assaporare a piene mani, la parmigiana di salsiccia, cotta alla piastra e poi al forno, da assaggiare con l'utilizzo della forchetta, infine, il brasato alla genovese, a bassa temperatura, in sottovuoto, da gustare con coltello e forchetta.

 

Commenta Stampa
di Rossella Saluzzo
Riproduzione riservata ©