Cultura e tempo libero / Eventi

Commenta Stampa

Il mercato della Coldiretti al Borgo Orefici

San Valentino, a Napoli è prezioso e conveniente


.

San Valentino, a Napoli è prezioso e conveniente
14/02/2009, 11:02


La ricorrenza della festa di San Valentino a Napoli si connoterà di un significato  particolare con la celebrazione del valore dell’amore tra fidanzanti unitamente a quello della migliore tradizione artigianale orafa,  agroalimentare  e architettonica di Napoli e del suo territorio provinciale.
Venerdi 13 e sabato 14 febbraio gioielli degli orafi e quelli degli agricoltori napoletani si propongono nel segno del nostrano bello, sano, gustoso e conveniente nel ritrovato splendore dell’accogliente cornice del Borgo degli Orefici, con una coinvolgente mostra  mercato  promossa dal Consorzio Antico Borgo Orefici e dalla Coldiretti.  
Un suggestivo appuntamento all’insegna di una rievocata vivibilità e operosità del riqualificato centro cittadino napoletano con la presenza nelle vetrine dei negozi orafi e nei numerosi stand allestiti da produttori agricoli della migliore espressione dell’identità culturale ed economica della città.
 “L’evento esprime i veri giacimenti di ricchezza del nostro territorio, cioè il sistema delle piccole e medie imprese, reale forza trainante dell’economia che risponde alle esigenze dei cittadini e  vuole costituire nel giorno di San Valentino un atto d’amore per il territorio e le sue risorse, celebrando  la ricorrenza con la pubblicazione del provvedimento che porterà alla fine della gestione commissariale delle bonifiche e al pieno utilizzo delle risorse ottenute per il risanamento delle aree interessate  della Campania  – evidenzia, il direttore della Coldiretti campana, Vito Amendolara.     
Per l’occasione con l’acquisto di preziosi si potrà ricevere un omaggio di prodotti del paniere agroalimentare campano. 
L’iniziativa vuole essere un momento di particolare richiamo, sia per la città che per i turisti e nasce dalla possibilità di utilizzare Borgo Orefici, collocato tra il porto e il centro storico, quale luogo di accoglienza dove periodicamente, sulla base di un calendario di eventi che sarà presentato in occasione della festa della donna, saranno ospitati per tutto l’anno spazi mercatali - spiega il presidente del Consorzio Antico Borgo orefici, Roberto de Laurentiis. 
Concentrato unico al mondo di "botteghe" specializzate nella lavorazione e commercializzazione di pregiate lavorazioni dell'oreficeria, argenteria e gioielleria, il Borgo Orefici, che pulsa operoso come un alveare nel cuore di Napoli, si arricchirà, nel segno della convenienza e della filiera breve produzione-consumo con l’acquisto diretto dai produttori anche della genuinità e la salubrità delle produzioni ortofrutticole di stagione, delle conserve di ortaggi e frutta di vario genere, degli olii extravergini d’oliva, dei  vini, dei formaggi, del miele e dei dolci tipici del territorio campano, di origine e qualità certa.
L’agrimercato che sarà allestito costituisce anche un esempio dei tanti “mercati di campagna” amica già operativi con successo sul territorio ( www.campagnamica.it ) che la Coldiretti punta a moltiplicare per sostenere il progetto per “una filiera tutta italiana” .
 I mercati di Campagna Amica - sottolinea la Coldiretti - rappresentano un momento di comunicazione per far conoscere direttamente ai cittadini le caratteristiche e il lavoro necessario per realizzare le produzioni Made in Italy e per distinguerle dalle altre anche nei normali canali della distribuzione commerciale, trasferendo sul mercato i valori forti e distintivi della nostra realtà produttiva.

Commenta Stampa
di Giulio d'Andrea
Riproduzione riservata ©